Cronaca
Controllo del territorio

Sorpreso a spacciare droga, ragazzino 14enne finisce nei guai

Il minorenne è stato denunciato per cessione di sostanza stupefacente, mentre un altro è stato segnalato per uso non terapeutico della medesima sostanza.

Sorpreso a spacciare droga, ragazzino 14enne finisce nei guai
Cronaca Mantova, 15 Maggio 2022 ore 10:02

Nella settimana in corso, la Polizia di Stato ha proseguito i controlli finalizzati a contrastare fenomeni di criminalità diffusa e degrado urbano.

Controllo del territorio

Nella giornata di martedì 10 maggio 2022, è stato effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio – realizzato con l’impiego di personale della Questura, del Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato di Reggio Emilia e della Polizia Locale territoriale – nelle aree del centro cittadino di Mantova, nella prima periferia, con particolare attenzione ai quartieri Lunetta, Cittadella e Borgo Angeli, nonché al Comune di Borgo Virgilio.

Speciale attenzione è stata posta a tutte quelle zone ove solitamente si registra la presenza di soggetti dediti a furti in esercizi commerciali e su auto in sosta, così come a quelle segnalate per essere luogo di attività di spaccio di stupefacenti.

Nel corso di tale servizio sono state identificate 81 persone e controllati 58 veicoli.

Un segnalato e un denunciato

Tra i numerosi interventi, a seguito di un controllo da parte degli uomini della “Volante”, un ragazzo di 23 anni è stato sorpreso alla guida della propria auto con a bordo circa 14 gr. di hashish, motivo per cui, oltre all’immediato ritiro della patente di guida, è stato segnalato alla Prefettura di Mantova quale utilizzatore di sostanze stupefacenti; un altro uomo è stato denunciato per violazione del T.U. Leggi sanitarie, in quanto sorpreso fuori dalla propria abitazione nonostante la positività al Sars Cov-2.

La lite tra extracomunitari

Sempre nel corso della settimana gli uomini della “Volante” sono dovuti intervenire, in una via del centro cittadino, per sedare una violenta lite tra quattro cittadini extracomunitari, due dei quali hanno riportato ferite giudicate guaribili in 10 e 7 giorni salvo complicazioni. Tutti i partecipanti sono stati pertanto denunciati per il reato di rissa aggravata.

Marocchino accompagnato al Centro Permanenza Rimpatri di Torino

Nella giornata di venerdì, personale dell’Ufficio Immigrazione, ha provveduto ad accompagnare presso il Centro di Permanenza Rimpatri di Torino, a seguito della sua scarcerazione, un cittadino di origini marocchine con a suo carico numerosi precedenti per reati di varia natura tra i quali produzione e traffico di sostanze stupefacenti, furto aggravato, resistenza a Pubblico Ufficiale e porto abusivo di armi.

Denunciato minorenne per spaccio

Infine, la Squadra Mobile, a seguito di mirati controlli finalizzati alla prevenzione e repressione dello spaccio di droga effettuati nel centro cittadino, ha denunciato un ragazzo minorenne per un episodio di cessione di sostanza stupefacente, segnalandone un altro alla locale Prefettura per uso non terapeutico della medesima sostanza.

Le attività di controllo proseguiranno al fine di garantire il rispetto delle regole e che tutti siano posti nelle condizioni di svolgere le proprie attività quotidiane in piena sicurezza.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter