Regionale

Sopravvissuto al Covid scrive a Berlusconi: “Dimesso dopo 9 giorni? Io, davvero grave, dopo 38…”

Lo sfogo sulla pagina facebook del Vigile del fuoco.

Sopravvissuto al Covid scrive a Berlusconi: “Dimesso dopo 9 giorni? Io, davvero grave, dopo 38…”
Mantova, 15 Settembre 2020 ore 09:58

Ha scritto una lettera aperta a Silvio Berlusconi, che dopo il ricovero al San Raffaele per aver contratto il Coronavirus, quest’oggi, lunedì 14 settembre 2020, è stato dimesso dopo nove giorni per proseguire le cure da casa. Ferruccio Amonini, residente a Cernusco Lombardone (LC), uno degli storici volontari dei Vigili del Fuoco di Merate, il Covid-19 lo ha affrontato a viso aperto in piena pandemia. Lo ha affrontato con tanta paura, angoscia, ma anche con coraggio. Il virus gli ha tolto l’adorato papà – la notizia della morte l’ha appresa mentre a sua volta si trovava sotto un casco Cpap – e gli ha sottratto ossigeno per giorni, in Rianimazione, facendolo giungere a un passo dall’essere sedato e intubato, e poi in Pneumologia al Mandic. “Sono inorridito dal sentire quelle parole… il suo tampone è risultato il più alto in assoluto come gravità di tutti i ricoverati di Covid del San Raffaele… e te ne esci dopo 9 giorni di ricovero?”. A raccontarlo sono i colleghi di Prima Merate.

Sopravvissuto al virus, scrive a Berlusconi

Amonini, che incarna in sé la tempra valtellinese di mamma e papà e la concretezza dei brianzoli, ha affidato alla sua pagina Facebook una lunga lettera destinata all’ex premier dimesso ieri, 14 settembre 2020, dal San Raffaele, dove è rimasto ricoverato nove giorni sotto le cure del fidato Alberto Zangrillo, apprezzato professionista, primario dell’Unità Operativa di Anestesia e Rianimazione, ma al tempo stesso discusso in queste settimane per alcune dichiarazioni sulla gravità del Covid un poco incoerenti, per sua stessa ammissione.

“Ho sentito il discorso di Berlusconi sulle sue dimissioni dal San Raffaele dopo solo 9 giorni di ricovero per Covid-19. Sono inorridito dal sentire quelle parole… il suo tampone è risultato il più alto in assoluto come gravità di tutti i ricoverati di Covid del San Raffaele… e te ne esci dopo 9 giorni di ricovero? Io e tantissimi altri che il Covid lo hanno avuto veramente in forma grave sappiamo di cosa stiamo parlando. Ne abbiamo visti uscire di morti di ogni età, ma sopratutto uomini e donne anziani dell’età del Berlusca”.

“Sotto ossigeno per 35 giorni di fila”

Lo sfogo del vigile del fuoco volontario di Merate va dritto al sodo e nel giro di poche ore (lo ha pubblicato questa sera sulla sua bacheca di Facebook) è già stato condiviso e commentato da diversi utenti.

“Caro Silvio, sono stato in ospedale per Covid-19 per 38 giorni, una settimana in sala intensiva dove ho rischiato per ben due volte di lasciarci le penne. Sono stato sotto ossigeno continuo per 35 giorni di fila, ho provato le cure sperimentali contro l’ artrosi per una settimana senza garanzie di uscita. Ho 27 anni in meno di te e credo che il mio fisico sia sempre stato abituato a regimi di lavoro molto duri, quindi anche la reazione al Covid e ai medicinali sia molto più forte su uno della mia età che su un uomo di 83 anni con la vita sregolata che fai tu”.

Al primo giorno di scuola c’era anche il Sindaco Palazzi

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia