Anche tre medici

Sono 68 sanitari no vax all'Asst di Mantova: verranno sospesi

La Direzione, dopo le necessarie verifiche, provvederà alla sospensione del rapporto di lavoro.

Sono 68 sanitari no vax all'Asst di Mantova: verranno sospesi
Cronaca Mantova, 30 Luglio 2021 ore 12:05

Sono 68 i sanitari non vaccinati dell’ASST di Mantova: la Direzione, dopo le necessarie verifiche, provvederà alla sospensione del rapporto di lavoro.

LEGGI ANCHE: Contro l'obbligo vaccinale: il Tar respinge il ricorso degli operatori sanitari mantovani

68 sanitari no-Vax all'Asst di Mantova

Nel pomeriggio di ieri, 29 luglio 2021, sono pervenuti alla Direzione dell’ASST di Mantova gli elenchi dei sanitari da ritenersi non in regola con la vaccinazione anti-Covid. Sono in totale 68, di cui 3 medici, 38 infermieri, 13 OSS e 12 professionisti con altri profili.
La Direzione, che ha già preso contatto con gli Ordini delle professioni sanitarie, sta procedendo con gli opportuni controlli per verificare l’effettiva sussistenza del rapporto di lavoro di ognuno e la presenza di condizioni di assenza prolungata (gravidanza o lunga malattia).

LEGGI ANCHE: Ricorso sanitari no vax, le Ats: "Avanti con le sospensioni"

Si provvederà alla loro sospensione

Successivamente, previa comunicazione telefonica, provvederà alla sospensione del rapporto di lavoro del personale sanitario non vaccinato ponendolo in ferie obbligatorie e rimodulando, nei casi necessari, l’attività ambulatoriale ed ospedaliera.
Contestualmente si sta procedendo ad informare gli interessati che l’adesione alla campagna vaccinale è ancora possibile e auspicabile. La Direzione dell’ASST di Mantova ritiene che la vaccinazione sia un dovere verso l’Azienda e i colleghi, reso meno gravoso dagli indubbi benefici che anche il singolo riceve.