Soffocamento da cibo: professore salvato in extremis

L'uomo ha iniziato a gesticolare disperatamente per attirare l'attenzione, immediati i soccorsi della Croce Verde che ha praticato la manovra antisoffocamento di Heimlich.

Soffocamento da cibo: professore salvato in extremis
Mantova, 02 Marzo 2018 ore 11:08

Soffocamento da cibo per un professore salvato dalla prontezza della Croce Verde.

Soffocamento da cibo: secondi da incubo

E’ stata la prontezza degli operatori della Croce Verde a salvare il professore che stava rischiando di morire soffocato a causa di una merendina andata di traverso. L’insegnante stava seguendo i campionati studenteschi di nuoto alla Dugoni quando, dopo aver addentato uno snack, ha iniziato a sentirsi male.

E’ riuscito a richiamare l’attenzione

Ad un certo punto il docente ha iniziato a gesticolare in maniera disperata, non riesce a gridare ma attira l’attenzione. Si piega e mostra chiari sintomi di affanno respiratorio, anche il suo incarnato cambia colore. Nella sfortuna dell’evento c’è l’immensa fortuna di avere a disposizioni gli operatori della Croce Verde, che presidiano la manifestazione.

Manovra antisoffocamento di Heimlich

I soccorritori intuiscono immediatamente la gravità della situazione e praticano al professore la manovra antisoffocamento di Heimlich. Il bolo che ostruiva i condotti respiratori dell’uomo viene espulso, immediatamente il prof torna a respirare. La Croce Verde a quel punto ha tenuto monitorati i parametri vitali fino a quando sono rientrati completamente in norma, permettendogli di alzarsi e andarsene tranquillamente sulle proprie gambe senza nemmeno dover passare dal Pronto Soccorso.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia