Si è spento Albertino Montresor, voce (e piedi) della Mantova storica

Aveva 88 anni, è morto questa mattina dopo una lunga malattia.

Si è spento Albertino Montresor, voce (e piedi) della Mantova storica
Cronaca Mantova, 22 Ottobre 2019 ore 18:06

Lo vogliamo ricordare così: attivo, combattente e con lo sguardo fisso sulla meta. Questo era Albertino Montresor, noto volto e importante voce della politica mantovana. Aveva 88 anni e si è spento questa mattina a causa di una terribile malattia, dopo una vita passata a correre e combattere per far rispettare le proprie idee.

La vita politica

Fin dagli albori Albertino aveva indossato la maglia della politica schierandosi tra le fila del Pci e approdando infine nel Partito Democratico. Ma i mantovani lo ricordano per l’impegno assunto come assessore e vicesindaco dal 1980 al 1985, diventando consigliere comunale nel 1995 e riuscendo a conquistarsi un seggio grazie alla sua posizione nell’allora Ulivo, rimanendovi fino al 2010, per ben tre mandati consecutivi. Per più di 30 anni Montresor ha partecipato attivamente alla vita politica della propria città senza mai risparmiarsi.

Maratoneta e sportivo

Oltre alla politica nel cuore di Albertino c’era da sempre lo sport, specialmente l’atletica, anche se non ha mai disdegnato neppure il calcio. Innumerevoli le corse vissute e sudate nonostante l’avanzare dell’età e gli acciacchi che avrebbero potuto fermare chiunque, ma non un maratoneta dal cuore vero come lui. Fino a che la malattia glielo ha concesso Montresor ha continuato a correre dando un esempio a tutti.

L’ultimo saluto

I funerali di Albertino si terranno giovedì 24 ottobre 2019 alle 9.30 seguendo il rito civile, come disposto dalla moglie Angela, la figlia Annalisa e la nipote Sara. Si partirà dalle camere mortuarie del Poma, raggiungendo il cimitero di Borgo Angeli per la cremazione.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità