arrestate

Shopping fraudolento: madre e figlia pizzicate con merce rubata

Le due sono state scoperte con 19 capi rubati dal valore di circa 500 euro.

Shopping fraudolento: madre e figlia pizzicate con merce rubata
Mantova, 27 Maggio 2020 ore 12:02

I carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile – Sezione Radiomobile di Mantova hanno arrestato madre e figlia, rispettivamente D.M. 42enne e I.G. 20enne, dell’Azerbaigian, per furto aggravato, continuato, in concorso.

Scoperte con la merce rubata

Le due donne, in Italia da 8 mesi con regolare permesso di soggiorno e ospiti di una centro di accoglienza cittadino, nel primo pomeriggio di ieri, con fare insospettabile, si sono aggirate per le vie del centro cittadino “visitando” i negozi, appena riaperti dopo
il lungo periodo di lockdown, provando vestiti e accessori per la bella stagione.
Tuttavia non è sfuggito ad una accorta commessa l’eccessivo numero di capi d’abbigliamento portati in camerino e da lì è scattata la segnalazione al 112. Una volta bloccate all’esterno del negozio, dentro uno zaino indossato dalla più giovane, i Carabinieri hanno rinvenuto ben diciannove articoli, per un valore totale di oltre 500 euro, che da immediati approfondimenti si è accertato provenissero da ben tre boutique, ovviamente senza essere stati pagati.
Le malviventi sono state portate in carcere in attesa del processo direttissimo davanti all’Autorità Giudiziaria di Mantova.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia