Sfruttamento del lavoro: sequestrato tomaificio a Sustinente

Condizioni di lavoro degradanti e gravi carenze igienico sanitarie.

Sfruttamento del lavoro: sequestrato tomaificio a Sustinente
Mantova, 14 Gennaio 2020 ore 07:39

Colpisce ancora una volta la task force costituita dalla Prefettura di Mantova e finalizzata alla prevenzione e repressione del fenomeno dello sfruttamento manodopera clandestina.

Sfruttamento del lavoro

In questa occasione a finire nei guai è stato un cinese di 42anni, residente a Prato, e titolare di un tomaificio con sede a Sustinente, che dovrà rispondere di “intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro”.

Condizioni di lavoro degradanti

Il team, composto dai militari del Comando Provinciale Carabinieri e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova nonché da personale dell’Inail e dell’Inps, ha infatti accertato la sussistenza di retribuzioni palesemente difformi dai contratti collettivi, orari delle prestazioni in violazione della normativa e condizioni di lavoro degradanti.

Gravi carenze igienico sanitarie

Oltre ad appurare che due, dei sei operatori presenti al momento dell’accesso, sono risultati essere in “nero”, è stato altresì necessario richiedere l’intervento di personale dell’ATS Val Padana – Protezione Luoghi di Lavoro al fine di cristallizzare le gravi carenze igienico sanitarie e di sicurezza dei lavoratori. All’esito del sopralluogo è stato pertanto deciso di sottoporre a sequestro l’intera struttura.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Mantova e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale di Mantova (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve