TENTATO SUICIDIO

Sfonda la porta a vetri e tenta di togliersi la vita lanciandosi dal balcone ma l’amico lo ferma

L'amico gli ha salvato la vita ma le ferite riportate erano gravi.

Sfonda la porta a vetri e tenta di togliersi la vita lanciandosi dal balcone ma l’amico lo ferma
Mantova, 18 Aprile 2020 ore 14:43

Grazie all’intervento dell’amico il suicidio è stato sventato ma le ferite riportare dal 26enne erano gravi.

L’intervento degli agenti

La scorsa notte G.V., un ventiseienne di origini moldave residente in centro città, in preda ai fumi dell’alcool, al termine di una cena in compagnia di un suo amico, ha tentato di gettarsi dal balcone di casa con l’intento di togliersi la vita.
Intervenuti immediatamente sul posto, gli Agenti della Squadra Volante hanno notato i due ragazzi nel cortile adiacente l’abitazione: uno di essi giaceva a terra in stato di incoscienza con evidenti tracce di sangue su tutto il corpo, mentre l’amico tentava in qualche modo di tamponare le ferite. Vista la gravità dei tagli riportati dal ragazzo, gli Agenti della Volante hanno richiesto l’intervento di un’ambulanza del 118, che giungeva poco dopo.

Prima ha sfondato la porta a vetri poi ha tentato il suicidio

A seguito dei primi accertamenti svolti sul posto dell’intervento dagli Agenti delle Volanti, è stato possibile appurare che il ragazzo ferito – da poco abbandonato dalla convivente, la quale se ne era andata portando con sé anche la loro figlia di pochi mesi di età – aveva sfondato il vetro della porta del balcone nel tentativo di gettarsi di sotto, e che l’amico lo aveva trattenuto per un braccio cercando di farlo desistere dai suoi propositi suicidi. Successivamente, ancora in stato di shock, il ragazzo sfondava una seconda vetrata causandosi tagli profondi con consistente perdita di sangue nell’appartamento, lungo le scale e sull’ascensore. Infatti, dopo essere stato ancora una volta interrotto nei suoi tentativi autolesionistici sempre dall’amico, il giovane è stato da quest’ultimo accompagnato nel cortile, ove si accasciava al suolo privo di sensi, in attesa dell’arrivo della Polizia e dei soccorsi.
Non appena giunta l’ambulanza, il ferito è stato immediatamente accompagnato presso l’Ospedale cittadino per essere sottoposto alle cure del caso.  Sono tutt’ora in corso gli accertamenti da parte degli Investigatori della Squadra Mobile per appurare la esatta dinamica dei fatti così come accaduti e riferiti.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia