ARRESTATI

Scoperto rider spacciatore: nello zaino non cibo a domicilio ma mezzo kg di marijuana

Lui e l'amico sono finiti in manette per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio.

Scoperto rider spacciatore: nello zaino non cibo a domicilio ma mezzo kg di marijuana
Mantova, 26 Aprile 2020 ore 08:24

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Mantova – Sezione Operativa hanno arrestato due nigeriani, entrambi con iniziali O.J. di 38 e 24 anni, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Scoperti in atteggiamento sospetto tentano la fuga

I due sono stati notati in atteggiamento sospetto nei pressi della Stazione Ferroviaria, in piazza don Leoni, intorno all’ora di pranzo di venerdì 24 aprile 2020. Per cercare di dissimulare e giustificare la loro presenza, uno dei due era in sella ad una bici con alle spalle uno zaino verde, appartenente ad un noto brand di consegne a domicilio, utilizzato per portare i pasti ai food lovers bloccati in casa per via del coronavirus.
Non appena si sono avvicinati i militari, i due hanno cercato di fuggire e far perdere le loro tracce ma sono stati immediatamente bloccati.

Nello zaino del riders non cibo ma droga

All’interno dello zaino, anziché trova pizze, hamburger o sushi, i carabinieri hanno trovato mezzo chilo di marijuana.
I malviventi, considerato che entrambi sono senza fissa dimora e vantano già precedenti di polizia specifici, sono stati quindi accompagnati presso il carcere di Mantova a disposizione dell’Autorità Giudiziaria mantovana.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia