Ponti sul Mincio

Schianto in moto contro la barriera di cemento: muore un 45enne di Ponti sul Mincio

L'incidente verso le 5.30 di oggi, mercoledì 29 maggio 2024, a Desenzano del Garda. Inutili tutti i soccorsi del 118

Schianto in moto contro la barriera di cemento: muore un 45enne di Ponti sul Mincio
Pubblicato:
Aggiornato:

Si schianta in moto contro la barriera in cemento di un cantiere a Desenzano: morto sul colpo un centauro 45enne di Ponti sul Mincio.

Schianto in moto contro la barriera di cemento

Forse una distrazione, forse una manovra azzarda. Le cause sono ancora da stabilire. Ciò che è certo, però, l'incidente che è costato la vita a un 45enne di Ponti sul Mincio, di cui non si conosce ancora l'identità.

Il drammatico episodio si è verificato verso le 5.30 di oggi, mercoledì 29 maggio 2024, a Desenzano del Garda lungo la strada statale 11 all'altezza di San Martino della Battaglia, in corrispondenza dello svincolo che conduce verso Sirmione e la provincia di Verona.

La zona dove si è verificato il drammatico incidente:

Il 45enne, proprio per cause non ancora chiare, con la moto sarebbe andato a schiantarsi contro una barriera di cemento di un cantiere: un urto particolarmente violento che non gli ha lasciato scampo.

Inutili i soccorsi

Nel giro di pochi istanti sul posto sono arrivati i soccorritori del 118 e la polizia stradale di Desenzano del Garda. Il personale medico e paramedico ha tentato le manovre salvavita, ma non c'è stato nulla da fare. Il 45enne è morto sul colpo.

La salma del 45enne è al momento a disposizione dell'autorità giudiziaria di Brescia, che però - almeno in teoria - nel giro di alcune ore dovrebbe dare il nulla osta alla tumulazione.

Sul poto è intervenuta la polizia stradale di Desenzano (foto di repertorio)
Sul poto è intervenuta la polizia stradale di Desenzano (foto di repertorio)

Strada chiusa e poi riaperta

All'altezza dello svincolo dove si è verificato il drammatico incidente, è in corso un cantiere di Anas. Possibile che il motociclista non si sia reso conto dei lavori in corso o che, perso il controllo della sua moto Kawasaki per motivi ancora da chiarire, sia andato a finire contro il manufatto in cemento. La Polstrada desenzanese sta eseguendo tutti gli accertamenti del caso.

Il personale Anas, per consentire i rilievi, il recupero della salma e il ripristino della carreggiata stradale, che è stata poi riaperta al traffico poco dopo le 10.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali