Schianto a Castiglione: ancora gravi ma stabili i due dipendenti Asst

Entrambi gli occupanti l'auto in terapia intensiva a Brescia e Cremona.

Schianto a Castiglione: ancora gravi ma stabili i due dipendenti Asst
Alto Mantovano, 09 Maggio 2019 ore 09:00

Schianto a Castiglione: ancora gravi ma stabili i due dipendenti Asst in servizio alle Rems. Sono in terapia intensiva negli ospedali di Brescia e Cremona.

Ancora gravi ma stabili

Sono ancora in condizioni gravi ma stabili i due dipendenti dell’Asst, entrambi autisti presso le Rems di Castiglione delle Stiviere, che nella mattinata di lunedì 7 maggio 2019 sono rimasti coinvolti in un grave incidente stradale in via Dei Zoppi, poco fuori dal centro abitato di Castiglione. Entrambi gli occupanti l’auto – una Fiat Panda vecchio modello dell’Asst – ovvero il 51enne Paolo Tognoli e il 53enne Luigi Paternò, sono ricoverati rispettivamente negli ospedali Poliambulanza di Brescia e di Cremona. Entrambi sono ancora in terapia intensiva ma le loro condizioni al momento sono stabili.

Lo schianto contro un albero

L’incidente è avvenuto poco prima delle 11 di lunedì 7 maggio 2019. I due – Paternò, oltre che dipendente Asst, è anche capogruppo di Forza Italia nel consiglio comunale di Castiglione – stavano tornando verso la sede delle Rems alla Ghisiola quando, per motivi non ancora chiari, l’auto è andata a schiantarsi contro un albero lungo la carreggiata. La fiancata lato passeggero si è parzialmente accartocciata contro il tronco dell’albero. Sul posto sono piombati polizia locale, vigili del fuoco e sanitari del 118 con l’elisoccorso che ha trasportato Paternò all’ospedale di Cremona. Sia dall’Asst che dal Comune di Castiglione la vicinanza alle famiglie dei due autisti coinvolti nello schianto.

 

LEGGI ANCHE: Indagini in Lombardia, presidente Regione: “Risponderò ai magistrati serenamente”

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia