Cronaca
erano ubriachi

Scatta la rissa in un locale di Asola, due pregiudicati non potranno più entrare nei locali della zona

Nel weekend, i differenti controlli anti movida molesta realizzati dai Carabinieri, hanno portato a eseguire due provvedimenti di divieto di avvicinamento ad esercizi pubblici.

Scatta la rissa in un locale di Asola, due pregiudicati non potranno più entrare nei locali della zona
Cronaca Mantova, 26 Aprile 2022 ore 12:27

Nel weekend, i differenti controlli anti movida molesta realizzati dai Carabinieri, hanno portato ad eseguire un provvedimento di divieto di avvicinamento ad esercizi pubblici nei confronti di due soggetti pregiudicati.

Avevano iniziato una violenta rissa ad Asola

Avevano creato turbamento e clamore due soggetti residenti nel comune di Asola per aver dato luogo, nella serata della vigilia di Pasqua, a una violenta rissa all’interno di un esercizio pubblico del paese.  L’evento, prontamente segnalato alla centrale operativa dei carabinieri da parte di alcuni cittadini residenti nella zona, aveva suscitato un diffuso timore con conseguente allarme sociale.

Erano entrambi ubriachi

I militari intervenuti hanno potuto constatare, tra l’altro, che i due soggetti coinvolti nel fatto segnalato, già noti alle forze dell’ordine per i loro trascorsi e a fattor comune gravati dalla misura di prevenzione dell’ “avviso orale”, erano in stato di manifesta ubriachezza. L’arma locale ha pertanto prontamente richiesto al questore di Mantova l’emissione, a carico degli interessati, del divieto di accesso agli esercizi pubblici.

Divieto di accesso ai Pubblici esercizi

Il provvedimento, previsto e disciplinati dalla legge n. 48/2017 che consente all'autorità di Polizia, valutato il pericolo per la sicurezza Pubblica e desumibile dalla violenza ed antisocialità delle condotte oggetto d’esame, di disporre, per i destinatari, il divieto di accesso ai Pubblici esercizi che insistono nelle zone interessate dai fatti nonché di Stazionamento nelle immediate vicinanze di essi, fino a due anni.

Il provvedimento, emesso dal questore di Mantova ed eseguito dai Carabinieri di Asola, impone in definitiva agli interessati il divieto di accesso agli esercizi pubblici di asola per la durata di un anno.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter