Menu
Cerca

Rubano strumentazione alla polizia di Goito un anno fa: beccati durante un controllo a Garda

Trovati inoltre sotto il sedile della loro auto anche arnesi da scasso e pistole giocattolo.

Rubano strumentazione alla polizia di Goito un anno fa: beccati durante un controllo a Garda
Cronaca Alto Mantovano, 26 Febbraio 2019 ore 11:38

Nel mese di luglio 2018 avevano commesso un furto all’interno del Comando Polizia Locale di Goito, sottraendo un berretto ed una paletta di segnalazione in uso agli agenti.

Rubano paletta e berretto alla Polizia

I presunti autori del furto, due uomini e una donna, – B.S., classe 1969, M.F., classe 1976 e C.A., classe 1980 – sono stati individuati il 9 febbraio scorso dagli Agenti della Polizia Locale di Bardolino, che, in occasione di un normale posto di controllo a Garda, fermavano l’autovettura su cui i tre viaggiavano, sottoponendo a perquisizione il veicolo, insospettiti da alcune anomalie riscontrate nella targhe.

Tutto nascosto sotto il sedile

Occultati sotto il sedile posteriore dell’auto, gli Agenti della Polizia Locale rinvenivano due pistole giocattolo, vari arnesi da scasso e la paletta rubata presso il Comando della Polizia Locale di Goito, oltre ad un berretto con la scritta “Polizia”: i tre cittadini italiani, pluripregiudicati, sono quindi stati denunciati per i reati di ricettazione, possesso ingiustificato di chiavi e grimaldelli e porto di oggetti atti a offendere.

Avviso orale

A seguito di ciò, in data odierna il Questore di Mantova ha emesso nei loro confronti la misura di prevenzione dell’ Avviso Orale, con intimazione a cambiare condotta di vita. Per due di essi, B.S. e M.F.- già destinatari di misure di prevenzione, in quanto persone pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica – è stato disposto dal Questore Sartori  l’”aggravamento”dell’Avviso Orale, che prevede il divieto di possedere o utilizzare, tra l’altro, telefoni cellulari e altri mezzi di comunicazione. La violazione di tale provvedimento potrà comportare l’adozione nei loro confronti della Sorveglianza Speciale, ovvero sanzioni di carattere penale.

LEGGI ANCHE: Palazzo Ducale gratis: ecco i giorni