Ruba caramelle e una playstation all’oratorio di Gussola

Arrestato un 29enne beccato con le mani nel sacco mentre porta via pochi spiccioli, caramelle e una play station dalla parrocchia.

Ruba caramelle e una playstation all’oratorio di Gussola
31 Marzo 2018 ore 08:30

Ruba caramelle e una playstation all’oratorio di Gussola. Arrestato un 29enne colto in flagranza di reato dai Carabinieri di Casalmaggiore.

Ruba caramelle

I Carabinieri di Casalmaggiore hanno arrestato un 29enne residente nel basso cremonese sorpreso a rubare all’interno dell’oratorio della parrocchia di Gussola. Nel corso della serata di giovedì 29 marzo, l’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato sorpreso dai militari all’interno dell’oratorio di Gussola. Un cittadino, dopo aver sentito alcuni rumori sospetti provenire dal centro parrocchiale, ha telefonato al 112 e chiesto l’intervento dell’Arma. Un equipaggio del Nucleo Radiomobile si subito è precipitato sul posto, trovando la finestra del bagno dell’oratorio forzata ed un’inferriata divelta buttata a terra.

Beccato con il sacco in spalla

E’ bastato un breve appostamento di qualche minuto per permettere ai Carabinieri di bloccare il malfattore proprio mentre quest’ultimo, terminato il “colpo”, se ne stava tranquillamente uscendo dall’oratorio. L’uomo con il viso coperto da un passamontagna nero aveva il tipico sacco in spalla per la refurtiva. Per il ladro sono scattate immediatamente le manette e, dopo una notte passata nella camera di sicurezza della Compagnia di Casalmaggiore, è stato portato davanti al Tribunale di Cremona per la celebrazione del rito direttissimo.

Pena di 8 mesi e multa di 300 euro

Questa mattina, il Giudice l’ha condannato ad una pena di 8 mesi di reclusione (pena sospesa) ed al pagamento di una multa di 300 euro. La refurtiva recuperata, costituita da una Play Station 3, alcuni cavetti di collegamento, 67 euro in contanti e varie caramelle, è stata interamente restituita al parroco di Gussola, Don Ettore Conti. Il kit completo degli attrezzi del mestiere sequestrati al ladruncolo (cacciaviti, martello, torcia, sacco e passamontagna) sono stati confiscati per essere distrutti. In questo caso, per lo sventurato si è rivelata determinante la collaborazione tra cittadinanza e Forze dell’Ordine.

Ruba all’oratorio arrestato un 29enne

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia