Cronaca
Sabbioneta

Ritrovate in un casale abbandonato due moto d'epoca rubate, restituite al proprietario commosso

Il legittimo proprietario ha raccontato che una delle moto rubate per lui aveva un valore affettivo inestimabile essendo un ricordo del papà Lino.

Ritrovate in un casale abbandonato due moto d'epoca rubate, restituite al proprietario commosso
Cronaca Mantova, 01 Marzo 2022 ore 12:25

I Carabinieri della stazione di Sabbioneta hanno trovato due motocicli rubati e li hanno restituito al legittimo proprietario.

Trovate due moto rubate

Continua senza sosta l'attività di controllo dei Carabinieri della Compagnia di Viadana finalizzata alla prevenzione e repressione di ogni forma di illegalità, con particolare attenzione ai reati predatori, quali truffe e furti.
Nel corso di uno specifico servizio di perlustrazione, i Carabinieri della Stazione di Sabbioneta hanno effettuato svariati controlli nelle aree rurali della zona. Ad attirare l’attenzione dei militari un casolare di campagna abbandonato, in cui in passato era stato segnalato uno strano via vai di auto non del luogo.

Entrati nel casolare abbandonato, trovate due moto rubati

I Carabinieri della Stazione di Sabbioneta sono entrati al suo interno e hanno rinvenivano occultati sotto a coperte e tavole; due motoveicoli d’epoca ultratrentennali, una Moto Guzzi 250 ed una Vespa Piaggio PX 150.
Dopo aver effettuato i controlli del caso, i Militari hanno accertato che entrambi i mezzi erano oggetto di furto, poiché rubati circa due anni prima nel limitrofo Comune di Casalmaggiore.
E' stato contattato il legittimo proprietario che si è subito recato sul posto per recuperarli. Appena giunto l’uomo, ormai di mezza età, vedendo i suoi due motoveicoli ha manifestato delle emozioni contrastanti, quali gioia e gratitudine verso i Carabinieri operanti, ma anche commozione e rabbia per il reato patrimoniale subito, evidentemente ancora vivo nonostante il tempo trascorso dall’evento.

Un grande valore affettivo

La vittima del furto ha raccontato ai militari, con le lacrime agli occhi, che uno dei due motoveicoli d’epoca, era una Moto Guzzi acquistata ed immatricolata nel lontano 1953 da suo padre, ed anche se il valore economico non era rilevante, per lui aveva un valore affettivo inestimabile, essendo un ricordo del papà Lino.
Dopo aver recuperato i due motoveicoli ha lasciato la caserma ringraziando nuovamente i Carabinieri di Sabbioneta per il servizio svolto.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter