Rischio cancro: anche Ranitidina Doc Generici ritirato

Scoperta anche presenza di impurità nei farmaci per il diabete, ma Ema consiglia di continuare ad assumerli

Rischio cancro: anche Ranitidina Doc Generici ritirato
Casalmaggiore, 10 Dicembre 2019 ore 11:47

Ranitidina, farmaci ritirati per rischio cancro: si aggiunge anche Ranitidina DOC GENERICI, appartenente alla categoria degli Antiulcera. Il problema è la presenza di nitrosammine potenzialmente cancerogene.

Ancora farmaci ritirati per rischio cancro

A cascata, l’allarme farmacologico si sta di nuovo allargando, in forma quasi “epidemica”. Oggi, l’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) ha messo sotto la lente “Ranitidina” della ditta DOC GENERICI S.r.l. a seguito del divieto di utilizzo prot. AIFA/PQ-PhCC/P/0104960 del 20/09/2019, alla sospensione dei CEP delle altre officine interessate alla produzione del principio attivo “Ranitidina” e alla comunicazione di ritiro volontario da parte della stessa ditta. Nello specifico, si tratta dei lotti:

RANITIDINA DOC GENERICI 75 mg 10 cpr riv film – codice AIC n. 034471045 — lotti 034471045 Ranitidina 75 mg 10 cpr riv. con film 170343 31/03/2020

034471045 Ranitidina 75 mg 10 cpr riv. con film 170343A 31/03/2020

034471045 Ranitidina 75 mg 10 cpr riv. con film 170343C 31/03/2020

034471045 Ranitidina 75 mg 10 cpr riv. con film 170344 31/03/2020

034471045 Ranitidina 75 mg 10 cpr riv. con film 170344A 31/03/2020

034471045 Ranitidina 75 mg 10 cpr riv. con film 170344C 31/03/2020

034471045 Ranitidina 75 mg 10 cpr riv. con film 170344E 31/03/2020

034471045 Ranitidina 75 mg 10 cpr riv. con film 191268 31/07/2022;

RANITIDINA DOC GENERICI 150 mg 20 cpr riv film – codice AIC n. 034471019 — lotti 034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 170306 31/03/2020

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 170343 31/03/2020

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 170345 31/03/2020

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 170626 31/05/2020

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 170665 31/05/2020

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 170666 31/05/2020

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 171627 30/09/2020

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 171640 30/11/2020

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 172536 31/12/2020

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 180078 28/02/2021

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 180569 31/03/2021

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 180573 31/05/2021

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 180965 31/07/2021

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 181540 31/07/2021

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 181734 31/08/2021

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 181750 30/09/2021

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 181989 30/11/2021

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 190036 31/01/2022

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 190451 28/02/2022

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 190705 30/04/2022

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 190718 30/04/2022

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 191083 30/04/2022

034471019 Ranitidina 150 mg 20 cpr riv. con film 191085 31/05/2022;

RANITIDINA DOC GENERICI 300 mg 20 cpr riv film – codice AIC n. 034471021 — lotti 034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 170305 31/03/2020

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 170344 31/03/2020

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 170346 31/03/2020

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 170625 31/05/2020

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 170667 31/05/2020

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 170668 31/05/2020

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 171626 30/09/2020

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 171641 30/11/2020

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 180074 28/02/2021

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 180076 28/02/2021

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 180416 31/03/2021

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 180575 31/05/2021

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 180967 31/07/2021

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 181538 31/07/2021

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 181736 31/08/2021

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 181990 30/11/2021

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 190038 31/01/2022

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 190453 28/02/2022

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 190538 30/04/2022

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 190654 30/04/2022

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 190703 30/04/2022

034471021 Ranitidina 300 mg 20 cpr riv. con film 191045 31/05/2022;

della ditta DOC GENERICI S.r.l. sita in Milano, Via F. Turati 40.

La ranitidina, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, è un inibitore della secrezione acida utilizzato nel trattamento dell’ulcera, del reflusso gastroesofageo, del bruciore di stomaco e di altre condizioni associate a ipersecrezione acida. Non deve contenere nitrosammine: la Ndma è classificata come sostanza probabilmente cancerogena per l’uomo dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità sulla base di studi condotti su animali.

L’elenco dei farmaci già ritirati in passato

Rischio cancro: Aifa ritira tutti i farmaci a base di ranitidina, compresi Buscopan Antiacido e Zantac

Anche farmaco Ranitidina Zentiva ritirato per rischio cancro

Ranitidina, farmaci ritirati per rischio cancro: si aggiunge anche Buscopan Antiacido

Ranitidina a rischio cancro: nuovo ritiro, stavolta per farmaci Sandoz e altri

Ranitidina a rischio cancro: ritirato altro farmaco, stavolta lo Zantac

Ritirato farmaco antiulcera con ranitidina per impurità cancerogena

Farmaci per il diabete scoperti “impuri”

Presenza di impurità in farmaci a base di metformina: lo segnalano l’Ema e l’Aifa. Al di fuori dell’Unione Europea è stata riscontrata la presenza di bassissimi livelli di Ndma in un numero limitato di questi medicinali. L’Ema invita i pazienti a non interrompere il trattamento antidiabetico.

La comunicazione di Ema

L’Agenzia Europea per i Medicinali (EMA) ha riportato una comunicazione rilanciata sul sito ufficiale dell’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa)  che livelli molto bassi di un’impurezza, N-nitrosodimetilammina (NDMA), sono stati riscontrati al di fuori dell’Unione Europea in un ristretto numero di medicinali a base di metformina, farmaco comunemente impiegato nel trattamento del diabete di tipo 2. I livelli riscontrati sono molto bassi, e sembrano essere entro i limiti a cui le persone possono essere normalmente esposte da altre fonti, inclusi alcuni alimenti e l’acqua. Le Autorità europee stanno avviando una collaborazione con le aziende per testare i medicinali in commercio nell’UE. In questa fase è fondamentale quindi che i pazienti proseguano la loro terapia per tenere sotto controllo il diabete e che siano consapevoli che interrompere il trattamento potrebbe esporli a complicanze e a gravi e duraturi problemi di salute. Il rischio derivante da un non adeguato trattamento del diabete supera di gran lunga qualsiasi possibile effetto dovuto ai bassi livelli di NDMA osservati nei test.

Ema consiglia di continuare a prendere i farmaci

Pertanto l’EMA raccomanda agli operatori sanitari di:

– Continuare a prescrivere metformina normalmente e attendere ulteriori informazioni dalle autorità europee.

– Raccomandare ai pazienti di non interrompere il trattamento antidiabetico.

– Ricordare ai pazienti l’importanza di tenere il diabete sotto controllo.

La metformina è ampiamente utilizzata da sola o in combinazione con altri medicinali nel trattamento del diabete di tipo 2. E’ generalmente la prima linea di trattamento, e agisce riducendo la produzione di glucosio nell’organismo e riducendone l’assorbimento dall’intestino. I rischi derivanti da un trattamento non adeguato del diabete superano qualunque effetto dovuto ai bassi livelli di Ndma osservati nei test. È per questa ragione che l’Ema, invita gli operatori sanitari a continuare a prescrivere i farmaci a base di metformina e di restare in attesa di ulteriori informazioni dalle autorità europee. Inoltre, i medici devono raccomandare ai pazienti di non interrompere il trattamento diabetico e ricordare loro l’importanza di tenere sotto controllo il diabete. Alcuni mesi fa la loro presenza era stata riscontrata in alcuni medicinali contenenti ranitidina, impiegati nel trattamento dell’ulcera e del reflusso gastroesofageo, e sartani, utilizzati per la cura dell’ipertensione, portando al ritiro precauzionale di lotti di questi prodotti.

A Mantova arriva la raccolta dei farmaci non utilizzati

Per combattere lo spreco dei farmaci, a Mantova è stato siglato un protocollo in Comune al fine di contrastare la povertà sanitaria. Chiunque abbia a propria disposizione farmaci  inutilizzati con almeno otto mesi di validità, potrà portarli presso le farmacie aderenti dove, in seguito ad un controllo del farmacista di turno in merito al buono stato del farmaco, sarà possibile lasciare i farmaci inutilizzati in un apposito contenitore di raccolta. Le confezioni dei farmaci dovranno essere “integre” ossia le singole unità posologiche non dovranno presentare danneggiamenti e i dati dei medicinali essere leggibili.

TORNA ALLA HOME

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia