Cronaca
San Giorgio Bigarello

Rimessa avvolta dalle fiamme: l'intervento dei Carabinieri scongiura il peggio

Le fiamme scaturite dal malfunzionamento di un caricabatterie per auto attaccato alla corrente.

Rimessa avvolta dalle fiamme: l'intervento dei Carabinieri scongiura il peggio
Cronaca Mantova, 05 Dicembre 2020 ore 14:51

Nella serata di ieri, a San Giorgio Bigarello, è scoppiato un incendio che ha completamente distrutto in una rimessa in lamiera posta all’interno del giardino di un’abitazione e solo il tempestivo intervento dei Carabinieri della locale Stazione ha scongiurato più gravi conseguenze per l’incolumità dei proprietari e di altre persone del vicinato.

Rimessa distrutta dalle fiamme a San Giorgio Bigarello

Le fiamme sono scaturite per cause accidentali, dovute presumibilmente al malfunzionamento di un caricabatterie per auto attaccato alla corrente. Il proprietario, rientrato a casa con la moglie e i due figli minori, notando la rimessa in fiamme, è sceso dall’autovettura per cercare di domarle. Nel frattempo, le grida di aiuto del malcapitato hanno allarmato dei vicini che hanno chiamato il numero di emergenza 112, con l’immediato invio dei Vigili del Fuoco di Mantova, di un’ambulanza e dei Carabinieri della Stazione di San Giorgio Bigarello.

Il provvidenziale intervento dei carabinieri

Al momento della richiesta, i militari si trovavano in pattuglia a circa un chilometro dal luogo e in pochi secondi sono giunti sul posto, trovandosi davanti fiamme già alte che venivano alimentate dal forte vento presente in zona. Immediatamente, mettendo a rischio la propria incolumità, i Carabinieri hanno allontanato l’uomo che, invano, stava cercando di arginare le fiamme. Contestualmente hanno messo in sicurezza i familiari rimasti in auto nei pressi della rimessa, hanno allontanato due bombole di GPL ed altri materiali infiammabili che, a causa del vento, potevano essere raggiunti dalle fiamme e hanno fatto mettere in sicurezza altra autovettura lì presente, il tutto mentre all’interno del manufatto si udivano scoppi dovuti alla presenza di un compressore e di altri materiali in combustione. Successivamente sono giunti sul posto i Vigili del Fuoco che sono riusciti, dopo circa un’ora, a domare le fiamme che nel frattempo hanno divorato la rimessa. Per fortuna tutti sono rimasti illesi e anche le abitazioni vicine non hanno subito danni.

LEGGI ANCHE

Presa la “banda dei ristoranti”: mangiavano, bevevano e pagavano con assegni scoperti

Covid, Lombardia verso la zona gialla: ma quando? E cosa cambierà?