Maxi regalo al Poma: ricevuta una termoculla da 20mila euro

Già consegnata il dispositivo medico: regalo di un cittadino lombardo

Maxi regalo al Poma: ricevuta una termoculla da 20mila euro
Mantova, 18 Febbraio 2019 ore 14:52

Maxi regalo all’ospedale Poma: un cittadino lombardo dona una termoculla all’avanguardia del costo di 20mila euro.

La generosità arriva in corsia

Un dispositivo medico di tale portata, nel reparto di Terapia Intensiva Neonatale dell’ospedale Carlo Poma di Mantova, non si era mai visto. Si tratta della termoculla all’avanguardia, del costo di 20mila euro, che un cittadino lombardo ha deciso di donare al nosocomio cittadino. Un maxi regalo al Poma, evidentemente frutto della grande generosità del privato cittadino che ha deciso di investire una considerevole somma in favore dell’ospedale mantovano. Il benefattore, almeno per il momento ha deciso di rimanere anonimo.

LEGGI ANCHE: Nuova direzione strategica al Poma: ecco da chi è composta

Tecnologia e sicurezza per i bimbi prematuri

La termoculla appena donata all’ospedale di Mantova è dotata di una funzione integrata di stimolazione acustica che consente di utilizzare una registrazione del battito cardiaco o della voce della mamma per calmare o stabilizzare il bambino. Non da ultimo le superfici della termoculla sono progettate per limitare il rischio di infezioni. La termoculla ha lo scopo di mantenere il neonato prematuro al caldo e di ridurre gli stimoli nocivi – rumori e luci – permettendone lo sviluppo del bimbo. L’apparecchio è in grado di fornire un riscaldamento ottimale e consente anche ai neonati di età gestazionale o peso più bassi di poter proseguire la crescita in un ambiente sempre più simile al grembo materno.

LEGGI ANCHE: “Sono malata, come faccio ad andare in ospedale con il blocco Euro 4?” La risposta dell’assessore Rebecchi

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia