Suzzara

Ragazzina 16enne ferisce suo padre con un colpo di coltello al collo

L'uomo soccorso da alcuni passanti mentre vagava per strada tamponando la ferita. Accertamenti dei carabinieri in corso

Ragazzina 16enne ferisce suo padre con un colpo di coltello al collo
Pubblicato:
Aggiornato:

Una ragazzina di 16 anni ha colpito suo padre con una coltellata al collo: shock in un paese del Suzzarese. Accertamenti dei carabinieri in corso.

16enne ferisce suo padre con una coltellata

Shock nel Suzzarese: nella serata di ieri, lunedì 27 maggio 2024, una ragazzina di 16 anni ha ferito suo padre sferrandogli un colpo con un coltello all'altezza del collo.

A rendersi conto dell'accaduto sono stati alcuni passanti, che hanno visto l'uomo vagare lungo la strada di casa mentre si tamponava la ferita al collo con un panno. Immediatamente è stato dato l'allarme: sul posto sono arrivate diverse pattuglie dei carabinieri della Compagnia di Gonzaga e i sanitari del 118.

Dopo le primissime medicazioni sul posto, l'uomo è stato caricato in ambulanza e portato all'ospedale Carlo Poma di Mantova. Nonostante il fendente al collo, l'uomo, che ha una sessantina d'anni, non sarebbe in pericolo di vita.

Sconcerto in paese per il gesto

Nel paese della zona del Suzzarese dove si è verificato l'episodio, serpeggia lo sconcerto. La ragazzina, da quanto si apprende, sarebbe seguita dai servizi sociali del Comune ma nessuno si sarebbe aspettato un gesto così violento e lesivo nei confronti del padre.

L'ospedale Carlo Poma di Mantova

Parte della famiglia della ragazzina per il momento sarebbe stata trasferita a Mantova in un'apposita struttura protetta, mentre il padre si trova appunto in ospedale a Mantova.

I carabinieri stanno ora svolgendo gli accertamenti del caso, considerate sia la natura del gesto commesso dalla 16enne, sia il fatto che la giovanissima abbia alcune difficoltà che richiedono appunto l'assistenza da parte dei servizi sociali comunali.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali