L'INUTILE FUGA

Prima rubano un’auto e delle slot machine poi tentano la fuga, ma alla fine..

...Vengono individuati e finiscono in manette per i crimini commessi.

Prima rubano un’auto e delle slot machine poi tentano la fuga, ma alla fine..
Mantova, 14 Maggio 2020 ore 10:53

Prima rubano un’auto e delle slot machine poi tentano la fuga, ma alla fine…vengono individuati e finiscono in manette per i crimini commessi.

Arrestati due uomini per furto, rapina, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale

Nella giornata di ieri, 13 maggio 2020, a seguito di complessa ed articolata indagine coordinata dalla Procura della Repubblica di Mantova, la Stazione Carabinieri di Roncoferraro ha eseguito una misura di custodia cautelare in carcere, richiesta dalla locale Procura ed emessa dal Giudice per le indagini preliminari di Mantova, nei confronti di due soggetti, S.M.D., di 27 anni, e F.V., di 31 anni, entrambi di nazionalità romena e pregiudicati, poiché ritenuti responsabili dei reati di concorso in rapina, furto, danneggiamento e resistenza a Pubblico Ufficiale, tutti consumati nella notte dello scorso 28 aprile 2020 in più comuni della provincia di Mantova.

Prima rubano un’auto e delle slot machine poi tentano la fuga

In particolare i malviventi, che erano già sottoposti a misura di prevenzione personale, quella notte, dopo aver rubato una autovettura, si sono introdotti in un bar di Villimpenta ed in una sala slot di Ostiglia, asportando delle slot machine e un dispositivo cambiamonete. Intercettati dai Carabinieri, ha avuto luogo un prolungato inseguimento, che ha coinvolto tre pattuglie, fino a quando i malviventi si sono visti costretti ad abbandonare l’auto, per nascondersi nei campi. Da lì l’attività investigativa svolta dai carabinieri, che ha portato la Procura della Repubblica di Mantova a richiedere i provvedimenti cautelari.
I due romeni, a seguito di specifica attività investigativa finalizzata alla cattura, sono stati rintracciati uno presso la stazione ferroviaria di Nogara (VR) e l’altro in Bentivoglio (BO), presso l’abitazione di un congiunto, per poi essere condotti nel carcere di via Poma a Mantova.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia