Aggressore denunciato

Presa a pugni e calci in strada per aver rifiutato di riallacciare la relazione

La donna, 31 anni, ha rimediato una prognosi di 20 giorni.

Presa a pugni e calci in strada per aver rifiutato di riallacciare la relazione
Mantova, 24 Ottobre 2020 ore 11:43

Donna presa a pugni e calci in strada viene soccorsa dalla Polizia e portata in ospedale. Pluripregiudicato 57enne denunciato per lesioni.

Violenta lite in centro

Nel pomeriggio di ieri gli Agenti della Squadra Volante sono dovuti intervenire a seguito di una segnalazione per una violenta lite tra una donna ed un uomo in una via del Centro storico.

Il diverbio, inizialmente sorto tra l’uomo – tale F. C., 57enne domiciliato a Mantova con a suo carico diversi precedenti penali per minacce, estorsione, percosse e truffa, nonché colpito, nello scorso mese marzo, dalla Misura di Prevenzione Personale dell’Avviso Orale emesso dal Questore della Provincia di Mantova – e la donna, 31enne anch’essa domiciliata in Città, era scaturito a seguito di dissapori preesistenti tra i due: l’uomo, infatti, presumibilmente adirato a seguito dell’ennesimo rifiuto da parte della donna di riallacciare la loro relazione da tempo interrotta, l’ha aggredita afferrandola al collo e strattonandola più volte, sbattendola poi contro il muro.

Passante aggredito

Un passante, sentendo le grida della donna, ha deciso di intervenire in difesa di quest’ultima ma, di tutta risposta ha ricevuto, a sua volta, una violenta testata al volto da parte dell’aggressore.

Giunti, poco dopo istanti, sul luogo dell’intervento, gli uomini della “Volante” hanno notato che l’aggressione, ancora in corso, vedeva coinvolti due uomini ed una donna; quest’ultima, piangente, si mostrava in evidente stato di agitazione.

Una volta riportata la calma, gli Agenti hanno proceduto alla verifica di quanto accaduto, ricostruendo per intero la dinamica dei fatti e provvedendo ad identificare tutti i soggetti coinvolti.

Portata in ospedale

Poiché la donna presentava varie ecchimosi al volto e al collo, i poliziotti hanno richiesto urgentemente sul posto il Personale Medico del “118”. I sanitari intervenuti, quindi, dopo un primo controllo sul luogo dell’intervento, hanno deciso di accompagnare la donna al Pronto Soccorso dove, dopo essere stata sottoposta a specifici esami clinici, è stata dimessa nella serata stessa con una prognosi di venti giorni salvo complicazioni.

Denunciato per lesioni

L’aggressore è stato invece accompagnato presso gli Uffici della Questura. Qui, dopo predisposizione degli atti di Polizia Giudiziaria, è stato denunciato alla Procura della Repubblica per lesioni, percosse e minacce, e sanzionato per inosservanza delle disposizioni governative finalizzate al contenimento della diffusione del virus Covid-19.

Il Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori, quindi, ha dato disposizioni alla Divisione Anticrimine della Questura di avviare in via d’urgenza il procedimento per l’applicazione a carico di F. C. di ulteriori e più gravi Misure di Prevenzione Personali, che verranno disposte parallelamente al Procedimento Penale al quale costui verrà sottoposto dalla competente Autorità Giudiziaria.

Aumento ricoveri Covid: “Nessun lockdown sanitario ma attività non urgenti rimodulate”

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia