Ostiglia

Precipita nel cantiere della nuova centrale, operaio 41enne in ospedale

L'uomo sarebbe caduto in una vasca da circa quattro metri di altezza: l'urto attutito da delle assi in legno. Portato al Poma

Precipita nel cantiere della nuova centrale, operaio 41enne in ospedale
Pubblicato:

Operaio di 41 anni precipita nel cantiere della nuova centrale di Ostiglia: portato all'ospedale di Mantova in codice giallo.

Operaio precipita nel cantiere

Nuovo incidente sul lavoro in provincia di Mantova. L'episodio si è verificato verso le 15.30 di ieri, venerdì 7 giugno 2024, nel cantiere per i lavori della nuova centrale di Ostiglia, in strada Basse, fuori dal centro abitato.

A quanto pare un operaio 41enne stava lavorando in una zona sospesa ad alcuni metri di altezza - circa quattro - quando per motivi non ancora chiari è precipitato di sotto.

La zona di Ostiglia dove si è verificato l'infortunio sul lavoro:

Dopo la caduta il 41enne è finito all'interno di una vasca: l'urto sarebbe stato attutito da alcune travi in legno che probabilmente hanno evitato al 41enne danni maggiori di quelli effettivamente subìti.

Portato in ospedale a Mantova in elisoccorso

Nel giro di pochi minuti i colleghi hanno dato l'allarme. Sulle prime si pensava che le condizioni del 41enne fossero piuttosto gravi, tanto che a Ostiglia è stato fatto arrivare anche l'elisoccorso decollato da Brescia. Sul posto, oltre al velivolo del 118, sono arrivati anche un'ambulanza, i carabinieri e i tecnici della medicina del lavoro dell'Ats.

Dopo essere stato preso in carico, l'operaio è stato caricato sull'elicottero e portato all'ospedale di Mantova in codice giallo. I rilievi su quanto accaduto e sulle cause sono a cura della medicina del lavoro Ats.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali