Cronaca
denunciato 75enne

Positivo al Covid se ne va a spasso tranquillo per il paese ma quando vede i Carabinieri scappa

Doveva stare a casa in isolamento per tutelare sé e gli altri, invece era in giro in barba alle regole anti Covid e al buon senso.

Positivo al Covid se ne va a spasso tranquillo per il paese ma quando vede i Carabinieri scappa
Cronaca Mantova, 16 Dicembre 2021 ore 10:13

Controlli massivi sul territorio Asolano sono continuamente messi in atto dai Carabinieri della locale stazione al fine di reprimere l’aggravarsi della diffusione da COVID -19.

Positivo al Covid se ne va in giro per il paese nonostante la quarantena

Nell’ultima settimana sono stati espletati dieci mirati servizi nei pressi delle aree di fermata e sosta delle corriere provenienti da tutta la provincia di Mantova e diretta al polo studentesco dell’ISS Falcone. I giovani sottoposti a controllo si sono dimostrati tutti rispettosi delle regole.
Non si può dire la stessa cosa per “quelli più grandi” che dovrebbero dare l’esempio. Nel pomeriggio del 14 dicembre 2021, nel corso di un mirato servizio perlustrativo dei Carabinieri di Asola, è stata intercettata un’autovettura in località Gazzuoli che, alla vista dei militari, ha cercato di allontanarsi in maniera repentina.

Doveva essere in isolamento

Sottoposta a controllo, in quell’autovettura è stato identificato un uomo 75enne, residente ad Asola, il quale, da accertamenti esperiti sul posto, è risultato essere positivo al covid-19 e quindi in isolamento domiciliare dal 10 dicembre 2021.
Un’amara sorpresa per i militari dell’Arma che, adottando le previste misure di sicurezza nei controlli di soggetti positivi al Covid-19, hanno subito proceduto alla denuncia in stato di libertà dell’uomo alla compente Procura della Repubblica.
Adesso l’Arma territoriale, in contatto con l’ATS, procederà a valutare ogni azione utile a contenere eventuali soggetti venuti a contatto con l’uomo.

Cliente e cameriera senza mascherMina

Nella stessa serata, seguendo le normali procedure di controllo presso gli esercizi pubblici del territorio, i Carabinieri di Asola hanno fatto accesso ispettivo presso l’esercizio pubblico bar “Io e lei”. Subito i militari hanno potuto accertare come la dipendente e un cliente presente all’interno del locale erano privi dei previsti dispositivi di protezione delle vie aere.
E’ subito scattata la sospensione dell’attività per giorni 5. Il gestore e l’avventore sono stati sanzionati con ammende per 800 euro.

Seguici sui nostri canali