Ponte San Benedetto, realizzati i piazzali di montaggio

Non appena si abbasserà il livello del fiume completate le fondamenta.

Ponte San Benedetto, realizzati i piazzali di montaggio
Cronaca Mantova, 21 Giugno 2018 ore 16:46

Ponte di San Benedetto, realizzati i piazzali di montaggio.

Ponte di San Benedetto: piazzali di montaggio

Realizzazione dei piazzali di montaggio dei due archi che comporranno il nuovo ponte, uno sul lato di San Benedetto e l’altro sulla sponda verso Bagnolo San Vito e infissioni dei pali delle fondazioni. Queste le attività su cui si è concentrata soprattutto sino ad ora l’attività del cantiere per il nuovo ponte sul Po. I due piazzali di prefabbricazione degli archi, rispettivamente di 180 e 150 metri di luce e con altezze di 35 e 30 metri, saranno completati entro il mese di luglio. Subito dopo cominceranno ad arrivare sulle due aree di montaggio gli elementi di carpenteria metallica in acciaio Corten, che con speciali operazioni di saldatura saranno assemblati nelle due aree di cantiere per formare la nuova struttura.

Gli altri lavori in attuazione

Oltre che alla preparazione dei piazzali di montaggio, realizzati con materiali argillosi sottoposti a cicli di miglioramento delle caratteristiche geotecniche per sopportare e sostenere gli elevati carichi che vi graveranno sopra, le squadre che stanno operando si sono occupate anche della realizzazione delle palificate di sostegno delle fondazioni e delle fondazioni stesse delle spalle e delle pile su cui poggerà il nuovo ponte, prima provvisoriamente e poi in modo definitivo.

Il livello del Po

“In queste ultime settimane – spiega il presidente della Provincia Beniamino Morselli – non ci sono stati problemi a lavorare in golena mentre difficoltà maggiori vi sono state al centro del fiume e vicino all’alveo inciso. Il livello molto elevato delle acque del Po in questi mesi, ha un po’ rallentato le operazioni strutturali la cui esecuzione è direttamente connessa al livello idraulico del fiume, che quest’anno, nel periodo marzo – giugno, ha fatto registrare valori abbondantemente al disopra delle medie stagionali. Comunque non è stato perso tempo: gli operai si sono dedicati ad altre lavorazioni e il cantiere non si è mai fermato”.

Con il rientro del livello del fiume entro i parametri usuali, ampiamente previsto per il prossimo mese di luglio, saranno avviate e portate a termine la realizzazione dei pali e delle fondazioni delle pile in alveo (pilone principale di sostegno del nuovo ponte) e di quella sul margine esterno della golena nel lato San Benedetto.

Il varo previsto per l’anno prossimo

Il montaggio degli impalcati ad arco durerà circa otto mesi: bisognerà aspettare quindi il nuovo anno, per il varo nella posizione provvisoria del nuovo ponte e, una volta demolito il vecchio ponte, per lo spostamento del nuovo ponte nella sua posizione definitiva.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità