Cronaca

Partono per una gitarella e lasciano il cane sul balcone: i Carabinieri li fanno tornare per liberarlo

Grazie alle segnalazioni dei vicini i militari si sono attivati.

Partono per una gitarella e lasciano il cane sul balcone: i Carabinieri li fanno tornare per liberarlo
Cronaca Mantova, 14 Ottobre 2019 ore 17:12

Diversi gli interventi realizzati dai Carabinieri nel mantovano.

Animale incustodito a Bagnolo San Vito

A Bagnolo San Vito i militari della locale Stazione Carabinieri sono stati allertati da alcuni cittadini residenti in una via del centro, in quanto preoccupati per il continuo abbaiare di un cagnolino che a loro dire era chiuso in uno spazio ristretto sul balcone da molte ore. Grazie all'intervento della pattuglia gli agenti sono riusciti ad identificare i proprietari che al momento non si trovavano a casa ed erano ad una gita fuori porta e, dopo averli rintracciati e fatti ritornare presso la propria abitazione per liberare l’animale, li hanno ammoniti in merito alla custodia degli animali.

Furto in ditta a Casaloldo

A Casaloldo i militari della Stazione Carabinieri di Castel Goffredo, stanno indagando su un furto avvenuto nella notte del 13 Ottobre 2019, all’interno di una nota azienda di calze della zona. Ignoti malfattori dopo essere penetrati all’interno dello stabile, mediante l’effrazione di una porta hanno reso inefficiente il sistema di registrazione interna, gli stessi dopo aver forzato alcune macchinette distributrici di alimenti e bevande, hanno aperto la cassaforte a muro senza però asportare alcunchè in quanto vuota.

Furto in pizzeria a Pegognaga

In Pegognaga i militari della locale Stazione Carabinieri stanno indagando su un furto avvenuto nella serata del 13 Ottobre 2019, all'interno di una pizzeria della zona. Ignoti malfattori hanno asportato un borsello, lasciato momentaneamente incustodito sul davanzale del locale da parte del titolare contenete alcune banconote di denaro contante.

Controllo cacciatori ad Asola

Ad Asola i militari sono stati allertati da alcuni cittadini residenti limitrofi campagne, in quanto vi era la presenza di alcuni cacciatori che esercitavano l’attività venatoria senza il rispetto delle regole, addentrandosi nelle proprietà vicine alle abitazioni. Venivano anche allertati i guardia caccia competenti per territorio, i quali nell'immediatezza si attivavano effettuando dei controlli a tappetto.

In tale contesto, il Comando Provinciale Carabinieri di Mantova, al fine di contenere il fenomeno dei reati predatori, ha raccomandato alla cittadinanza l’opportunità di chiamare il numero di emergenza di Pronto Intervento 112, per segnalare auto /o persone sospette.

TORNA ALLA HOME