BEI GESTI

Parola d’ordine “solidarietà”: Rotary Suzzara-Gonzaga dona buoni spesa per le famiglie in difficoltà

Il valore complessivo è di 400 euro che verranno assegnati ai più bisognosi.

Parola d’ordine “solidarietà”: Rotary Suzzara-Gonzaga dona buoni spesa per le famiglie in difficoltà
Sotto il Po, 22 Maggio 2020 ore 12:14

Il Rotary Suzzara-Gonzaga dona buoni spesa per le famiglie in difficoltà.

La donazione del Rotary Suzzara-Gonzaga

Un aiuto concreto alle famiglie in difficoltà a causa del Covid-19 arriva dal Rotary Suzzara-Gonzaga che ha donato buoni spesa per un valore di 400 euro al Comune di Gonzaga. La consegna dei titoli d’acquisto da parte di Marco Panisi, associato del Rotary, è avvenuta in municipio presso la sala consiliare.

“Sono gesti di generosità importanti – commenta la sindaca Elisabetta Galeotti – che ci consentono di integrare le altre forme di aiuto messe in campo in occasione dell’emergenza sanitaria. A nome della comunità gonzaghese voglio ringraziare tutti i benefattori, che finora ci hanno aiutato, per la grande sensibilità dimostrata”.

I buoni saranno distribuiti ai più bisognosi

Su indicazione dell’ufficio Servizi Sociali, l’amministrazione guidata da Elisabetta Galeotti assegnerà i buoni ai concittadini più bisognosi, che non hanno potuto beneficiare di altre forme di aiuto per mancanza di requisiti o per esaurimento dei fondi. Attraverso le risorse del governo riconosciute ai comuni per il sostegno alla popolazione in difficoltà a causa del Covid-19, l’amministrazione comunale aveva già assegnato buoni spesa per un valore di 50.525,00 euro accogliendo 163 domande su 199 pervenute ai servizi sociali, e assicurando un sostegno economico a 572 persone.
A beneficio delle famiglie escluse dal provvedimento, nei giorni scorsi il Comune di Gonzaga aveva inoltre organizzato consegne di generi alimentari donati dall’associazione @amici.net, dall’associazione Sclerosi Multipla di Gonzaga e dalla agricola Latteria Venera Vecchia.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia