Cronaca

Parco del Mincio utilizzato come parcheggio da una concessionaria: denunciati

Più di 6mila metri quadrati utilizzati come parco auto dall’azienda.

Parco del Mincio utilizzato come parcheggio da una concessionaria: denunciati
Cronaca Mantova, 02 Agosto 2019 ore 10:26

Sequestrata area di circa 6.300 metri quadrati, sottoposta a vincolo paesaggistico, unitamente a 139 automobili ivi parcheggiate da una concessionaria: denunciati i responsabili.

L'attività dell'intelligence

Nell’ambito di un’attività di iniziativa a tutela dell’ambiente, a seguito di una mirata attività di intelligence, i militari del Gruppo della Guardia di Finanza di Mantova hanno constatato che un terreno ricadente nel territorio dell’area di interesse paesaggistico del “Parco Regionale del Mincio”, era stato adibito a deposito di autoveicoli da parte di una concessionaria di autovetture, in violazione, tra l’altro, delle prescrizioni del Piano Generale del Territorio comunale.

6.624 metri quadrati di parco usati come parcheggio

L’intera area, pari a circa 6.624 metri quadrati, e le 139 autovetture (di cui 128 nuove) depositate, sono state sottoposte a sequestro probatorio per la violazione dell’art. 181, D.Lgs. n. 42/2004 (Codice dei beni culturali e del paesaggio) per aver eseguito lavori su beni paesaggistici senza autorizzazione.
L’area del parco, adiacente alla concessionaria, situata nella prima periferia della città di Mantova, era stata utilizzata nel tempo come “parco auto” dall’azienda, con ciò violando le norme di settore, realizzando di fatto un deposito non autorizzato in area protetta.

Denunciati gli amministratori della concessionaria

Denunciati a piede libero alla locale Procura della Repubblica due amministratori delegati
della società. L’Autorità giudiziaria, nel convalidare le attività d’iniziativa condotte dal Gruppo della Guardia di Finanzia di Mantova, ha disposto il dissequestro, in caso di ripristino dei luoghi da parte dei responsabili.
Le attività di servizio si collocano in un settore di estrema rilevanza sotto il profilo ambientale, oggetto di costante attenzione da parte della Guardia di Finanza di Mantova, in virtù delle garanzie che la legge ha voluto porre a tutela del territorio mantovano, proclamato patrimonio mondiale Unesco.

TORNA ALLA HOME