Parcheggi, scuola, supermercato: Mantova, la città che cambia

Abbattimenti a Porta Cerese, ex Ceramica e zona Mondadori: poi al via i lavori.

Parcheggi, scuola, supermercato: Mantova, la città che cambia
Mantova, 16 Luglio 2019 ore 16:30

Parcheggi, scuola, supermercato: Mantova, la città che cambia. Abbattimenti a Porta Cerese, ex Ceramica e zona Mondadori: poi al via i lavori.

Grandi lavori: la città cambia

Grandi lavori in corso ormai da diverse settimane in tre differenti zone della città, con altrettanti importanti progetti che un passo alla volta stanno venendo avanti. Le zone interessate dagli interventi sono l’ex Ceramica, la zona di piazzale Mondadori nei pressi del MaMu e l’area di Porta Cerese non lontano dallo stadio e da Palazzo Te. In tutte e tre le aree in oggetto sono in corso gli interventi di abbattimento e demolizione e nelle prossime settimane, invece, prenderanno il via i lavori di realizzazione di nuovi servizi a beneficio della città.

12 foto Sfoglia la gallery

Ex Ceramica: arriva la nuova scuola

In completo abbandono da decenni, lo stabilimento dell’ex Ceramica è in fase avanzata di demolizione, con l’intervento che sta per concludersi. Al posto dello stabilimento, che chiuse i battenti ormai parecchi anni fa, nascerà quello che è stato definito Mantova Hub. Si tratta di un nuovo polo a servizio della città dotato di un parcheggio-pizza, una palestra e soprattutto una nuova scuola. Nuova scuola che verrà costruita al posto dello stabile in fase di abbattimento e ospiterà l’istituto superiore Mantegna, che oggi è diviso in tre plessi distribuito in varie zone della città. Una scuola che ospiterà circa 800 studenti. E, come detto, nella stessa area, sorgerà anche un parcheggio-piazza e, al posto di uno dei vari “magoni” disseminati qui a là a Mantova, nascerà una palestra. Il progetto è per la maggior parte finanziato dal Bando Periferie.

Addio all’ex palasport: ci sarà un parcheggio

A Porta Cerese si è conclusa di recente la demolizione dello storico palasport della città, a fianco allo stadio e a poca distanza da Palazzo Te. Il palasport era in disuso ormai da decenni e completamente abbandonato, in una situazione di forte degrado. L’immobile è stato completamente raso al suolo e ora, al suo posto, sta nascendo un parcheggio pubblico ad uso di chiunque, dotato tra l’altro del servizio di bus-navetta gratuito verso il centro della città e ritorno. Il costo dell’abbattimento dell’edificio a carico della società che sta realizzando le opere in zona Mondadori (vedi paragrafo successivo), mentre invece le opere di completamento del parcheggio sono a carico del Comune di Mantova.

Supermercato e due parcheggi in zona Mondadori

L’altro imponente intervento in corso in queste settimane è nella zona del Mamu e del parcheggio Mondadori. Lì infatti è in fase di abbattimento quello che, mai nato e abbandonato da anni, sarebbe dovuto diventare un albergo. La zona era fortemente degradata. Quelle che erano le primissime strutture dell’albergo “mai nato” sono state abbattute e nel corso dei prossimi mesi vi sorgerà un supermercato. L’intervento è a carico della stessa società che ha appena concluso l’abbattimento dell’ex palasport a Porta Cerese a seguito del maxi accordo trovato con il Comune di Mantova e con il sindaco Mattia Palazzi. Oltre al supermercato, nasceranno un parcheggio sotterraneo e un parcheggio a raso a servizio del punto vendita. Sempre in quell’area si trova anche il parcheggio sotterraneo Mondadori, completato ma, almeno in parte, necessitante di interventi di ripristino. Tali lavori di ripristino verranno realizzati dal Comune che andrà così a rendere utilizzabile anche la grande area con posti auto sotterranea che si trova nei pressi del Mamu e di quello che sarà il nuovo supermercato.

 

LEGGI ANCHE: Il gruppo Tea a Mantova vola: 150 milioni di investimenti e 110 assunzioni

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia