Cronaca
l'operazione della gdf

Oltre 900 abiti contraffatti nascosti in un garage di Guidizzolo

La Guardia di Finanza ha scoperto un vero e proprio negozio del - presunto - "tarocco" proprio nel Mantovano.

Oltre 900 abiti contraffatti nascosti in un garage di Guidizzolo
Cronaca Mantova, 19 Aprile 2022 ore 11:53

La Guardia di Finanza ha scoperto un vero e proprio negozio del - presunto - "tarocco" proprio nel Mantovano.

(In copertina immagine di repertorio)

L'operazione della Guardia di Finanza di Mantova

Nell’ambito dei servizi di controllo economico del territorio, i militari della Tenenza di Castiglione delle Stiviere della Guardia di Finanza hanno sequestrato, a Guidizzolo, più di 900 articoli tra capi di abbigliamento, calzature e altri accessori, in ipotesi accusatoria ritenuti contraffatti, detenuti da un 27enne di origini marocchine, stabilmente residente in Italia, privo di occupazione.
Le Fiamme Gialle mantovane, dopo alcuni servizi di osservazione, sono intervenute all’atto della consegna al 27enne di alcuni voluminosi scatoloni, rilevandone la provenienza da un paese dell’est Europa e individuandovi all’interno 80 paia di scarpe riportanti il marchio Nike e 180 t-shirt con note griffe di moda (tra cui Gucci, Fendi, Louis Vuitton, Palm Angels, Versace, Dior e Stone Island), tutto materiale che per qualità e modalità di confezionamento era ritenuto dagli inquirenti contraffatto.

Garage pieno di materiale contraffatto

I finanzieri hanno quindi proseguito il controllo nei confronti del destinatario della merce rinvenendo, in un garage a sua disposizione, utilizzato come un vero e proprio magazzino, numerosi ulteriori capi, ritenuti contraffatti, tra cui 624 paia di scarpe, anche queste riportanti il marchio Nike, 35 t-shirt ed altri accessori, tra cui occhiali, portafogli e borse da donna, tutti riconducibili ai marchi sopra citati e posti sotto sequestro.

La merce sequestrata, qualora posta in vendita, avrebbe consentito di ricavare oltre 35.000 euro.

Segnalato per contraffazione e ricettazione

Il soggetto controllato è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Mantova per le ipotesi di reato previste dagli artt. 474 (contraffazione) e 648 (ricettazione) del codice penale e la sua posizione è al vaglio della Procura della Repubblica di Mantova, con convalida del sequestro d’iniziativa eseguito dal Nucleo Mobile della Tenenza di Castiglione delle Stiviere.
L’operazione di servizio si colloca nel piano degli interventi disposti dal Comando Provinciale di Mantova della Guardia di Finanza che, in linea con le direttive dell’Autorità di Vertice del Corpo, sono finalizzati a preservare il mercato dei beni e dei servizi, contrastando la diffusione di prodotti contraffatti e potenzialmente insicuri, a tutela dei consumatori, dell’economia legale e delle imprese che rispettano le regole.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter