Menu
Cerca
sanità

Occhiali intelligenti in sala operatoria, Mantova prima in Europa

La Chirurgia Toracica del Poma centro di riferimento per l’uso di un’innovativa tecnologia.

Occhiali intelligenti in sala operatoria, Mantova prima in Europa
Cronaca Mantova, 15 Febbraio 2021 ore 14:45

La Chirurgia Toracica del Poma centro di riferimento per l’uso di un’innovativa tecnologia di supporto da remoto tramite smart glasses.

Occhiali intelligenti in sala operatoria

Occhiali intelligenti dotati di telecamere e microfoni integrati con connessione wireless per le sedute operatorie. Grazie a una lunga collaborazione con Boston Scientific International, la Chirurgia Toracica di ASST Mantova, diretta da Andrea Droghetti, è stata scelta come centro italiano di riferimento per utilizzare una innovativa tecnologia di supporto da remoto basata su smart glasses.
Questi presidi permettono un’attività di teleassistenza e tutoring a distanza, al fine di garantire i massimi standard di cura durante gli interventi chirurgici. Gli occhiali, infatti, tramite telecomunicazione a banda larga, permettono di mostrare ‘live’ procedure chirurgiche eseguite al Carlo Poma, nonché di assistere e collaborare con medici operatori in tutti gli ospedali del mondo.

Un progetto pilota che apre la strada

Si tratta di un progetto pilota a carattere europeo, sul quale Boston Scientific ha voluto puntare proprio durante il periodo pandemico. ASST Mantova, unitamente agli ospedali di Zurigo(CH) e Colchester (UK), è stata selezionata come centro di riferimento, in virtù dell’esperienza maturata in questi anni dai professionisti della Struttura Complessa di Chirurgia Toracica.
Un’ulteriore conferma del ruolo di leader del centro mantovano, già riferimento per l’esecuzione di procedure chirurgiche mini-invasive ed all’avanguardia, come la tecnica ultraspecialistica ‘in awake’, ovvero interventi su pazienti da svegli mediante blocchi anestetici loco-regionali del torace.