DENUNCIATI

Non rispettano i divieti per andare a fumare, nei guai due mantovani

Sono stati inoltre segnalati per uso non terapeutico di sostanza stupefacente.

Non rispettano i divieti per andare a fumare, nei guai due mantovani
Cronaca Mantova, 27 Marzo 2020 ore 14:55

I Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere, nel corso dei vari servizi di perlustrazione del territorio, finalizzati anche per il contrasto allo spaccio e alla detenzione di sostanze stupefacenti e tesi in particolar modo a far rispettare le norme stabilite con i vari Decreti Legge emanati per contrastare la diffusione epidemiologica da COVID-19, hanno segnalato due persone per uso non terapeutico di sostanza stupefacente.

Trovato in auto con della marijuana

Nel pomeriggio del 24 marzo 2020, i Carabinieri della Stazione di Goito hanno controllato D.Y., 30enne di Carpenedolo (BS), in sosta con la propria autovettura in un parcheggio di Goito e, a seguito di un’ispezione del veicolo, hanno rinvenuto un involucro in cellophane contenente due grammi di marijuana. D.Y. è stato segnalato alla Prefettura di Brescia quale assuntore e la sostanza stupefacente è stata sottoposta a sequestro amministrativo.

Trovato vicino a casa con della marijuana

I Carabinieri della Stazione di Castel Goffredo, durante la serata del 25 marzo 2020, “pizzicavano”, nei pressi della propria abitazione, F.G. 25enne del luogo, trovato in possesso di una modica quantità di marijuana, sottoposta a sequestro amministrativo. Il ragazzo è stato segnalato alla Prefettura di Mantova quale assuntore.

Entrambi denunciati per mancato rispetto dei divieti

Entrambi sono stati anche denunciati in stato di libertà per inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria (art. 650 del Codice Penale), poi convertite in sanzioni amministrative ex art.4 D.L. 19/2020.
Continuano senza sosta i controlli posti in atto dai Carabinieri della Compagnia di Castiglione delle Stiviere tesi all’identificazione della filiera dello spaccio su tutto il territorio dell’Alto Mantovano, anche durante l’attuale periodo di emergenza sanitaria.

TORNA ALLA HOME

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità