Cronaca

Maxi controlli delle "aree a rischio" nel Mantovano: porti d'arma revocati e 3 espulsioni

Ecco i risultati dei controlli.

Maxi controlli delle "aree a rischio" nel Mantovano: porti d'arma revocati e 3 espulsioni
Cronaca Mantova, 16 Maggio 2019 ore 15:52

Nella prima parte di questa settimana, le operazioni di controllo straordinario del territorio disposte dal Questore Sartori si sono concentrate nelle “aree a rischio” della città capoluogo e della Grande Mantova, con pattugliamenti mirati in piazza Cavallotti, via Bettinelli e Giardini Viola, oltre che nei quartieri cittadini di Lunetta, Cittadella, Colle Aperto e Ponte Rosso, e nel quartiere “Colla” di Borgo Virgilio, al fine di contrastare, con una maggiore visibilità delle Forze di Polizia, i fenomeni di illegalità che causano una diffusa percezione di “insicurezza” nei cittadini.

Maxi controlli

I controlli effettuati – che hanno visto l’impiego di oltre 30 uomini appartenenti alla Polizia di Stato, alla Guardia di Finanza ed alla Polizia Locale – sono stati mirati principalmente alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, spaccio di sostanze stupefacenti e contrasto di situazioni di degrado e microcriminalità in alcune zone della città ed, in particolare, nell’area di Via Pescheria e Giardini Viola. L’intensificazione dei servizi in quest’ultima zona – specie nelle ore pomeridiane e serali – ha consentito di contrastare efficacemente la presenza di sbandati e nullafacenti, che, con i loro comportamenti inurbani, infastidiscono i passanti ed arrecano danno ai commercianti della zona. E’ stato possibile identificare ed allontanare, nella serata di martedì 14 2019, 8persone, alcune delle quali intente a consumare alcolici e a bivaccare sulle panchine.

Nel corso dei pattugliamenti, particolare attenzione è stata riservata anche a quelle zone della città segnalate per la presenza di attività di spaccio di stupefacenti (Giardini Nuvolari e altri parchi cittadini), con verifiche “a tappeto” anche con l’ausilio del nuovo servizio “ciclomontato” del Poliziotto di Quartiere. Inoltre, è proseguito – nei turni serali e notturni – il monitoraggio della presenza di soggetti dediti alla prostituzione nei quartieri di Cittadella, Colle Aperto e Ponte Rosso, ove, nella decorsa nottata, sono state controllate ed allontanate 5prostitute, tutte di nazionalità italiana e rumena.

I risultati

A seguito di verifiche svolte dagli Agenti della Polizia Amministrativa, il Questore Sartori ha proceduto, nella giornata di ieri, a revocare 2 licenze di porto d’armi “uso caccia” nei confronti di altrettante persone residenti nella nostra Provincia, dal momento che, con le loro condotte contrarie alla legge, non potevano più essere considerate “affidabili” per detenere armi da sparo: tali provvedimenti testimoniano di un’attenzione da sempre alta nella materia delle autorizzazioni nel campo della armi, e del controllo stringente dei requisiti per poterne avere la disponibilità, a tutto vantaggio dell’Ordine e della Sicurezza Pubblica.

ESPULSIONI: 3 pluripregiudicati extracomunitari clandestini sono stati espulsi dagli Agenti dell’Ufficio Immigrazione della Questura con accompagnamento nei loro Paesi di provenienza, in particolare:

R.A., cittadino ghanese, classe 1983 - con precedenti per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni, danneggiamento, minacce aggravate - è stato accompagnato da personale dell’Ufficio Immigrazione all’aeroporto di Milano Malpensa ed imbarcato sul volo per Accra.

C.M.D., cittadino bengalese classe 1985 - con precedenti per circonvenzione d’incapace - è stato accompagnato dagli Agenti della Questura all’aeroporto di Roma Fiumicino ed imbarcato sul volo per Dacca.

S.T., cittadino albanese, classe 1986 - con precedenti per ricettazione e uso di atto falso - è stato accompagnato dagli Agenti della Questura all’aeroporto di Milano Malpensa ed imbarcato sul volo per Tirana.

L’articolata attività ha permesso di identificare 203 persone, di cui  68 pregiudicate; 7 sono gli esercizi pubblici controllati. Nel corso di specifici posti di controllo, effettuati in corrispondenza degli accessi alla città, venivano fermati e controllati 73 veicoli con il concorso della Polizia Stradale e della Polizia Locale di Mantova e Borgo Virgilio, ed elevate 6contravvenzioni ai sensi del Codice della Strada.

Il Questore, al termine dei servizi straordinari di controllo del territorio, ha altresì emesso i seguenti provvedimenti:

  • 2 Avvisi Orali nei confronti di pregiudicati sorpresi in atteggiamenti sospetti;
  • 3 Fogli di Via Obbligatori a carico di altrettante persone gravate da precedenti penali e di polizia;
  • 7 Revoche di permessi di soggiorno nei confronti di 3 cittadini marocchini, 2 cittadini albanesi e 2 cittadini pakistani che non hanno più titolo per soggiornare legittimamente nel nostro Paese, per lo più per avere riportato condanne per gravi reati. Gli stessi hanno 7 giorni per lasciare l’Italia, pena l’espulsione coattiva.

LEGGI ANCHE: Ritirato il libro dello "scandalo" a Mantova, si sospetta la partecipazione di una vecchia conoscenza del sindaco...

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter