Cronaca
tutti i numeri

Mantova vaccina a rilento: solo il 14% degli over 80 è stato vaccinato

Nella vicina Cremona i numeri sono ben diversi con oltre il 50% già vaccinato.

Mantova vaccina a rilento: solo il 14% degli over 80 è stato vaccinato
Cronaca Mantova, 19 Marzo 2021 ore 09:26

A Mantova le vaccinazioni proseguono a rilento: a confermarlo è il netto stacco con la vicina Cremona, compagna di Ats Val Padana, che ha già vaccinato oltre la metà degli ultra 80ennI destinatari delle prime dosi di vaccino, mentre Mantova è ferma a 4.578 su 32.400.

E' una corsa contro il tempo quella dei vaccini anti Covid, e la nostra provincia pare stia arrancando troppo.

LEGGI ANCHE: Il vaccino AstraZeneca è sicuro, arriva il via libera dell’Ema

I dati aggiornati al 17 marzo

Secondo i dati diffusi da Ats Val Padana e aggiornati al 17 marzo 2021 le vaccinazioni anti covid erogate dall'Asst di Mantova finora sono state in totale 20.399, in aggiunta alle 15.259 effettuate da altre strutture come RSA, RSD, Erogatori privati accreditati.

Per quanto riguarda il dettaglio relativo alle vaccinazioni over 80 dal 18 febbraio al 15 marzo ecco tutti i dati:

Serve un cambio di passo in Provincia di Mantova

“Serve un cambio di passo in Provincia di Mantova nella somministrazione dei vaccini. Non può accadere che due province molto simili - che ricevono, quindi, il medesimo numero di dosi visto che da Roma arrivano in base al numero degli abitanti - presentino differenze così significative nelle somministrazioni. Se nella  nostra provincia sono stati vaccinati solo 4.578 over 80 su 32.400, vale a dire il 14%, significa che siamo ben sotto la media regionale.

E’ chiaro che il problema è esclusivamente organizzativo e non nelle forniture. A Cremona la partenza dell'hub in fiera l'8 marzo ha permesso di dare un'accelerata notevole alle vaccinazioni. Qui si è individuato l’ex Palabam come hub ma deve ancora partire. Inoltre, si sta tergiversando sull'hub di Gonzaga e non si capiscono le motivazioni”.

Così la consigliera regionale del PD Antonella Forattini commenta i dati delle vaccinazioni effettuate nelle province lombarde, diffusi dalla direzione generale welfare di Regione Lombardia che evidenziano una netta discrepanza tra le province di Mantova e Cremona.