Fino al 7 gennaio

Mantova: tre video mapping raccontano gli elementi della natura e animano il centro

Proiettati sugli edifici del centro storico avranno come protagonisti i quattro elementi: fuoco, acqua, terra e aria.

Mantova: tre video mapping raccontano gli elementi della natura e animano il centro
Cronaca Mantova, 20 Dicembre 2020 ore 12:49

Mantova è fuoco, acqua, terra e aria: dal 18 dicembre sino al 7 gennaio tre video mapping su altrettanti edifici del centro storico avranno come protagonisti i quattro elementi.

Mantova è fuoco, acqua, terra e aria

L’Amministrazione, in occasione delle festività che ci accompagnano allo scadere del 2020, ha voluto animare alcuni punti del centro storico con tre video mapping, sia pure nello stringente rigore delle disposizioni anti Covid che non hanno permesso di realizzare il tradizionale spettacolo pirotecnico.

Alla presentazione, venerdì 18 dicembre 2020, è intervenuto il sindaco Mattia Palazzi che ha spiegato il senso dell’iniziativa. “Abbiamo voluto creare queste installazioni coinvolgendo gli artisti che avevano realizzato due anni fa un video durante il forum sulle foreste – ha detto Palazzi -. Nonostante le restrizioni, non potevano mancare momenti di animazione per le festività di Natale e Capodanno. La nostra città non smette di produrre cultura”.

Tre installazioni

Dal 18 dicembre 2020 al 7 gennaio 2021, dunque, le tre installazioni audiovisive, realizzate da Propp con le musiche e i suoni di Paine Cuadrelli, proietteranno sulle facciate di altrettanti edifici del centro storico, grazie alla collaborazione di Palazzo Ducale e Teatro Sociale, delle suggestive animazioni i cui temi sono ispirati agli elementi, più precisamente al Fuoco, in piazza dei Martiri di Belfiore, all’Acqua in piazza Felice Cavallotti, alla Terra e all’Aria in piazza Sordello.

I quattro elementi sono oggetto di studio e ispirazione sin dall’antichità ma sono anche un modo semplice e diretto per raccontare il mondo come lo conosciamo oggi. Essi ci richiamano a molti temi di attualità, dal nostro rapporto con il pianeta che abitiamo, all’evoluzione del pensiero, della cultura e della tecnologia, attraverso un racconto che ci ricorda chi siamo e da dove veniamo.

Piazza Sordello – Palazzo Ducale

  • Terra e Aria. Il cielo, il suolo e l’orizzonte sono legati come una cerniera tra realtà e voli di fantasia. I piedi per terra e la testa tra le nuvole, siamo umani e viviamo tra terra e aria.

Piazza Martiri – Palazzo ex Inps

  • Acqua. Viviamo su un Pianeta Azzurro e siamo fatti per il 70% di questo liquido trasparente e apparentemente insapore. Nell’acqua ha origine la vita e il suo mistero è grazie all’acqua, fin troppo inconsapevoli, continuiamo a vivere ogni giorno. L’acqua che scorre perpetuamente è portatrice di vita e fonte di inesauribili sorprese.

Piazza Cavallotti – Teatro Sociale

  • Fuoco. Quando l’uomo addomestica il fuoco si avvicina agli dei, al fuoco segue la parola e il desiderio di conoscenza che brucia in seno ad un’umanità che non vuole e, forse, non sa fermarsi. La civiltà si afferma attraverso diversi codici di linguaggio sino ad arrivare ai nostri giorni. L’essere umano vive in continuo mutamento come una fiamma che si modella nell’atmosfera.

LEGGI ANCHE

Covid, 136 nuovi positivi a Mantova e provincia: la situazione domenica 20 dicembre 2020

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità