Mantova cerca 5 vigili urbani: pubblicato il bando di concorso

Pubblicato sul sito del Comune il bando con le indicazioni per partecipare.

Mantova cerca 5 vigili urbani: pubblicato il bando di concorso
Mantova, 24 Luglio 2019 ore 11:07

Lunedì 21 luglio 2019 sul sito del Comune di Mantova è stato pubblicato il bando di concorso per l’assunzione di 5 vigili urbani.

Il bando per assumere 5 vigili urbani

E’ stato indetto il concorso pubblico per la copertura, con contratto di lavoro a tempo indeterminato e a tempo pieno, di cinque posti di Agente di Polizia Locale, Categoria C, posizione economica 1, da assegnare al Settore Polizia Locale.

Sul bando si specifica che il trattamento economico, soggetto alle ritenute previdenziali, erariali ed assistenziali previste dalla legge, è costituito dalla retribuzione base mensile di € 1.621,18 oltre alla 13^ mensilità ed ogni altra indennità se ed in quanto spettante

I requisiti per poter partecipare al bando diventare uno dei vigili urbani di Mantova

Al concorso possono partecipare i candidati che, alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione, sono in possesso dei seguenti prescritti requisiti:

  1. cittadinanza italiana;
  2. età:
    – minima: non inferiore agli anni 18;
    – massima: non aver compiuto il trentesimo anno di età alla data di scadenza del bando.
    Il limite di età è elevato:
     di un anno per i candidati coniugati;
     di un anno per ogni figlio vivente;
     di un periodo pari all’effettivo servizio prestato, comunque non superiore a tre anni, a favore di coloro che hanno prestato servizio militare volontario, di leva e di leva prolungata, ai sensi della Legge 24.12.1986 n.
    958.
    Il limite massimo non può comunque superare i 35 anni in caso di cumulo di benefici;
  3. idoneità fisica all’impiego e al servizio continuativo in relazione alla posizione oggetto del presente bando;
    d) requisiti fisici specifici:
    normalità del senso cromatico e luminoso;
    acutezza visiva non inferiore a dodici decimi complessivi con non meno di cinque decimi nell’occhio che vede meno;
    percezione della voce sussurrata a metri sei da ciascun orecchio;
    L’Ente, ai sensi del D.Lgs. 81/2008, sottoporrà a visita medica i vincitori del concorso prima
    dell’assunzione;
  4. non esclusione dall’elettorato politico attivo;
  5. per i candidati di sesso maschile: regolare posizione nei riguardi degli obblighi militari di leva ovvero non
    essere tenuti all’assolvimento di tale obbligo a seguito dell’entrata in vigore della legge di sospensione del
    servizio militare obbligatorio. Per coloro che sono stati ammessi al servizio civile come obiettori di
    coscienza: essere collocati in congedo da almeno cinque anni e aver rinunciato definitivamente allo status
    di obiettore di coscienza, avendo presentato dichiarazione presso l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile,
    così come previsto dall’art. 1, comma 1 della Legge 2 agosto 2007, n. 130;
  6. diploma di Scuola Media Superiore (Maturità) inteso come titolo abilitante per l’iscrizione ai corsi
    universitari. Nel caso in cui il titolo di studio sia stato acquisito all’estero e non sia ancora stato riconosciuto
    in Italia con una procedura formale, è necessario richiedere l’equivalenza dello stesso, ai sensi dell’art. 38
    del D.Lgs. 165/2001, al fine della partecipazione al presente concorso. Il modulo per la richiesta e le
    relative istruzioni sono disponibili collegandosi al sito del Dipartimento della Funzione Pubblica:
    http://www.funzionepubblica.gov.it/strumenti-e-controlli/modulistica. In questo caso occorre allegare alla
    domanda di partecipazione copia della documentazione inviata per il riconoscimento e l’ammissione al
    concorso avviene con riserva.
  7. Possesso della patente di categoria A e B ovvero l’impegno ad esibire, entro e non oltre 45 giorni dalla
    data di richiesta dei documenti da produrre per l’eventuale assunzione, i titoli abilitativi per guidare motocicli
    (categoria L3e, L4e) senza limitazioni di cilindrata o potenza, pena la decadenza dell’assunzione. La
    patente di categoria A è da intendersi come abilitazione alla guida di motocicli (L3e, L4e) senza limitazioni
    di cilindrata o potenza, in corso di validità.
  8. non aver riportato condanne penali definitive o provvedimenti definitivi del tribunale (legge 13.12.1999, n. 475) che impediscano, ai sensi delle vigenti disposizioni di legge, la costituzione del rapporto di impiego presso la Pubblica Amministrazione. Si precisa che la sentenza prevista dall’art. 444 del Codice di
    procedura penale (cosiddetto patteggiamento) è equiparata a una pronuncia di condanna in applicazione
    dell’art.445, comma 1bis del Codice di procedura penale;
  9. non essere stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione per persistente insufficiente rendimento ovvero non essere stati dichiarati decaduti per aver conseguito l’impiego mediante produzione di documenti falsi o viziati da invalidità insanabile e di non essere stati licenziati per motivi disciplinari.

Presentazione della domanda per diventare vigili urbani

Per l’ammissione alla selezione gli interessati presentano domanda, redatta esclusivamente sull’apposito modulo allegato al bando, al Comune di Mantova – Settore Affari Generali e Istituzionali – Servizio Risorse Umane e Organizzazione – Via Roma n. 39 – 46100 Mantova, entro le ore 12:30 del giorno 02/09/2019, a pena di esclusione.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia