Mantova, 10 porti d’arma revocati e 20 armi da fuoco sequestrate

I provvedimenti nascono da omessa custodia di armi, utilizzo improprio di armi da fuoco, tentato suicidio, maltrattamenti, lesioni e minacce in ambito familiare

Mantova, 10 porti d’arma revocati e 20 armi da fuoco sequestrate
Mantova, 17 Settembre 2019 ore 12:55

Armi e controlli amministrativi: 10 porti d’arma revocati e 20 armi da fuoco sequestrati

L’attività di prevenzione disposta dal Questore

Il Questore di Mantova Paolo Sartori, nelle settimane antecedenti l’inizio della stagione venatoria, ha disposto l’intensificazione di una sempre più attenta ed incisiva attività amministrativa di prevenzione, finalizzata, nello specifico, a verificare l’attualità della presenza dei requisiti previsti dalla legge che hanno a suo tempo consentito di ottenere la licenza di porto d’arma per finalità di caccia o sportive. Attualmente, in Provincia di Mantova, 10.165 persone hanno il porto d’armi per uso caccia ovvero sportivo, mentre 4.500 circa hanno l’autorizzazione a detenere armi presso la propria abitazione.

Controlli e revoche

A seguito degli accertamenti effettuati dalla Divisione di Polizia Amministrativa della Questura, nei giorni scorsi il Questore Sartori ha provveduto a revocare 10 porti d’arma: 6 per uso sportivo e 4 per attività venatoria.
Al di là della perdita dei requisiti psico-fisici da parte del titolare della licenza, le motivazioni che stanno alla base dei provvedimenti adottati sono svariate, anche se tutte legate alla commissione di reati di varia natura, ovvero ad episodi di violenza domestica ai quali sono seguiti Decreti di Ammonimento da parte del Questore. A titolo di esempio, i porti d’arma revocati in quest’ultimo periodo nella Provincia di Mantova sono stati motivati sostanzialmente da omessa custodia di armi, utilizzo improprio di armi da fuoco, tentato suicidio nonché maltrattamenti, lesioni e minacce in ambito familiare.
Quale diretta conseguenza di tutti questi Provvedimenti di revoca del titolo che abilita al Porto d’armi, il Questore ha disposto anche il sequestro delle armi detenute sino ad allora legalmente: 20 fucili e 5 pistole semiautomatiche.

Il questore: “per avere le armi servono i requisiti!”

“Per detenere e/o portare con sé armi da fuoco occorre possedere determinati, rigorosi requisiti psico-fisici, oltre ad essere esenti da precedenti penali – ha dichiarato il Questore Paolo Sartori. –  Tra i compiti delle Autorità di P. S. vi è anche quello di rilasciare tali autorizzazioni, e verificare costantemente, per mezzo delle Forze dell’Ordine, che i requisiti che ne hanno consentito il rilascio persistano nel tempo. Ciò al fine di appurare, sostanzialmente, che non vengano commessi abusi, eliminando in via preventiva ogni potenziale pericolo in tal senso.”

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia