Manodopera clandestina nel “Distretto della Calza”

Ancora aziende tessili cinesi nel mirino dei militari dell’Arma. Travati 4 lavoratori irregolari e un clandestino.

Manodopera clandestina nel “Distretto della Calza”
17 Maggio 2018 ore 10:29

Manodopera clandestina nel “Distretto della Calza”: 8 lavoratori irregolari a Cavriana.

Manodopera clandestina

A Cavriana, i militari della Stazione Carabinieri di Volta Mantovana, unitamente ai militari della Stazione Carabinieri di Guidizzolo, coadiuvati dal Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Mantova, e dagli Ispettori dell’INPS e dell’INAIL, hanno effettuato alcuni controlli finalizzati alla prevenzione e repressione dello sfruttamento della manodopera clandestina nell’ambito del “Settore della Calza”. All’interno di un laboratorio tessile del luogo all’atto dell’ispezione, la proprietaria 37enne cinese e residente nella zona, è stata denunciata per il reato di “trarre ingiusto profitto favorendo la permanenza nel territorio italiano di cittadini stranieri”.

Controllati 13 lavoratori

Al momento dell’ispezione nel laboratorio tessile, sono stati controllati 13 lavoratori di cui 8 sono risultati regolari sul Territorio Nazionale e con contratto di lavoro mentre altri 4 sono risultati regolari sul Territorio Nazionale ma privi di contratto di lavoro, uno infine è risultato essere clandestino. Per quest’ultimo è stata avviata la procedura di espulsione. Nella circostanza, il personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro ha elevato una sanzione amministrativa di quasi 48.000 euro ed ha provveduto all’immediata sospensione dell’attività.

LEGGI ANCHE Tenente medico la donna mantovana che ha sfidato la Prima Guerra Mondiale oppure TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia