IN MANETTE

Latitante sorpreso in hotel durante una trasferta: sconterà la sua pena nel carcere di Mantova

Ha a proprio carico numerosi precedenti penali, tra cui furti aggravati, ricettazione di automobili rubate, invasione di terreni ed edifici ed altro.

Latitante sorpreso in hotel durante una trasferta: sconterà la sua pena nel carcere di Mantova
Cronaca Mantova, 04 Agosto 2021 ore 12:12

L'uomo è accusato di furto aggravato di merce custodita nella Piattaforma Ecologica di Arese (MI).

Ricercato soggiornava in Hotel

Nella giornata di ieri, martedì 3 agosto 2021, nel corso dei consueti e quotidiani controlli effettuati dagli operatori della Centrale Operativa della Questura sul sistema informatico deputato a gestire l’analisi dei dati relativi alle persone alloggiate nelle varie strutture ricettive della Provincia, è stato individuato I. M. cittadino romeno di 47 anni residente a Milano, con a proprio carico numerosi precedenti penali, tra cui numerosi furti aggravati, ricettazione di automobili rubate, invasione di terreni ed edifici ed altro, che risultava registrato come cliente di un B & B di Porto Mantovano.

Era ricercato per una condanna di furto aggravato

Dai successivi controlli è emerso che costui era ricercato in quanto a suo carico era stato emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Milano un Ordine di Carcerazione per un furto aggravato di merce custodita nella Piattaforma Ecologica di Arese (MI), commesso alcuni anni orsono e per il quale nei confronti del latitante era stata emessa una sentenza di condanna.
I.M., pertanto veniva, pertanto, è stato individuato e fermato dagli Agenti della Squadra “Volante” mentre si trovava in trasferta a Mantova per lavoro, condotto in negli Uffici di Piazza Sordello e, al termine degli atti di Polizia Giudiziaria, tratto in arresto ed immediatamente trasferito presso la Casa Circondariale di Mantova, ove dovrà scontare la pena inflittagli.