Latitante arrestato in Francia

L’uomo si era dato alla fuga nel novembre dello scorso anno dopo aver effettuato una rapina a mano armata a Mantova.

Latitante arrestato in Francia
Mantova, 21 Marzo 2018 ore 10:18

Latitante arrestato in Francia dopo intenso lavoro di ricerca da parte dell’Ufficio Volanti.

Latitante arrestato: il fatto

Nel novembre dello scorso anno, una volante dei Carabinieri era intervenuta in Piazza Cavallotti, nei pressi del supermercato Carrefour, Una coppia di fidanzati aveva subito un’aggressione a mano armata. Il responsabile dell’agguato, un ragazzo presumibilmente di origine magrebina, dopo una prima schermaglia verbale scaturita per futili motivi, aveva estratto un coltello e colpito alla gamba sinistra il giovane fidanzato. Subito dopo era fuggito.

Aggressore identificato

Con gli elementi a disposizione, l’Ufficio Volanti, anche grazie ad un’attenta visione delle telecamere di sorveglianza, è riuscito a risalire all’identità dell’aggressore. N.W., un ventenne tunisino, era già noto alle forze dell’ordine in quanto pregiudicato per reati di rapina, furto e lesioni personali. Proprio per tali motivi risultava agli arresti domiciliari, dai quali era evidentemente evaso quella notte.

La latitanza

Nei confronti del giovane viene allora emesso dall’A.G. un provvedimento di custodia cautelare in carcere. Immediatamente scattavano le ricerche del soggetto sul territorio di competenza. Nonostante un’attenta perlustrazione dei luoghi solitamente da lui frequentati, N.W. risultava irreperibile. Si pensa così possa essersi allontanato da Mantova per sottrarsi alle sue responsabilità dopo il grave gesto compiuto.

Ricerche in Francia

A questo punto, le indagini sono state assunte dalla locale Squadra Mobile, che intraprendeva un meticoloso monitoraggio dei soggetti vicini al latitante. Dopo alcune settimane gli investigatori cominciano ad orientare le loro ricerche al di fuori del territorio nazionale. Infatti, le informazioni assunte portavano per lo più ad una pista “francese” , avvalorata dal fatto che N.W., già in altre occasioni, era risultato avere contatti con suoi connazionali in quel Paese.

Mandato di arresto europeo

Grazie alla proficua collaborazione instaurata con i colleghi d’oltralpe, alla quale sono state fornite tutte le informazioni acquisite, all’alba di oggi il giovane è stato trovato a Saint Etienne. Su di lui pende un “mandato di arresto europeo”. Attualmente si trova nelle carceri francesi, in attesa di estradizione nel nostro Paese.

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia