La favorita

Ladro vanitoso sorpreso mentre tenta di scappare con 270 euro di prodotti per bellezza non pagati

Nello zaino tinture per capelli, pinzette, forbicine, tagliaunghie, ampolle effetto lifting, regola barba elettrici, creme corpo e deodoranti.

Ladro vanitoso sorpreso mentre tenta di scappare con 270 euro di prodotti per bellezza non pagati
Cronaca Mantova, 19 Luglio 2021 ore 10:55

I Carabinieri della Stazione di Porto Mantovano nel tardo pomeriggio di ieri, 18 luglio 2021, hanno arrestato D.G.M., 33enne, comunitario dell’Europa dell’Est, in Italia senza fissa dimora, poiché colto nella flagranza del reato di furto aggravato.

Arrestato ladro "vanitoso"

I fatti si sono svolti all’interno del centro commerciale La Favorita. L’uomo, presentatosi alle casse dell’ipermercato, dopo aver pagato alcuni prodotti alimentari per complessivi quindici euro, oltrepassate le barriere antitaccheggio, è stato bloccato dalla vigilanza per uno zainetto sospetto. Da lì è scattata la chiamata al 112 che ha visto intervenire la pattuglia dei Carabinieri che hanno quindi proceduto alla perquisizione personale del soggetto e che ha consentito di ritrovare una trentina di prodotti di bellezza occultati all’interno della borsa. Tinture per capelli, pinzette, forbicine, tagliaunghie, ampolle effetto lifting, regola barba elettrici, creme corpo e deodoranti per un valore complessivo di oltre 270 euro: questo il bottino se non fosse stato bloccato e scoperto.

Sospetti confermati anche dalle immagini della videosorveglianza

L’immediata visione dei filmati del sistema di videosorveglianza a circuito chiuso, ad ulteriore conferma di quanto intuito ed ipotizzato, ha quindi consentito di accertare inequivocabilmente che il soggetto, oltre a prelevare i singoli prodotti, aveva anche asportato lo zaino stesso staccando le relative etichette recanti i codici a barre nonché (quasi) tutti i dispositivi antitaccheggio.
Il maltolto è stato restituito alla direzione dell’esercizio commerciale, mentre il malvivente è stato accompagnato al carcere di Mantova in attesa del rito direttissimo, davanti ai Magistrati di via Poma, che si celebrerà in mattinata.