preso il malvivente

Ladro "di giardini" in azione ad Asola, incastrato dalle telecamere

L'anziana vittima continuava ad essere derubata di ogni sorta d'oggetti: alla fine, dopo aver installato le telecamere, è riuscita a scoprire da chi.

Ladro "di giardini" in azione ad Asola, incastrato dalle telecamere
Cronaca Mantova, 06 Agosto 2021 ore 14:33

I Carabinieri di Asola hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Mantova un cittadino Italiano classe ‘64 residente ad Asola.

Scoperto ladro di giardini dai Carabinieri di Asola

L’uomo è risultato l’artefice di un furto in abitazione occorso nell’ultima settimana di luglio ai danni di una anziana donna. Quest’ultima, dimorante in una rispettabile villetta a schiera di una zona residenziale della cittadina asolana, da mesi era bersagliata da furtarelli di ogni tipo. Era arrivata al punto di non lasciare più nulla fuori casa perché l’indomani non vi era più. Nel tempo gli sono stati sottratti diversi oggetti a lei cari, vasi, piante, arnesi da giardinaggio, giochi per bambini, fiori che la stessa custodiva nel giardino.

Ladro incastrato dalle telecamere

Furti di piccolo valore che l’anziana donna non ha mai denunciato ai Carabinieri del posto. Fin quando, partecipando agli incontri tenuti dai Carabinieri, su segnalazione del Comandante di Stazione, ha installato le telecamere di video sorveglianza.
Ebbene, il 27 luglio il ladro è tornato in azione. Ma questa volta è stato pienamente immortalato dalle telecamere.
Ha agito a volto scoperto e nelle prime ore del mattino. In quella circostanza l’anziana donna aveva lasciato, la sera prima, fuori casa, nel cortile, della valigeria e vari oggetti personali al ritorno di una vacanza con la famiglia.
Il giorno seguente non vi era più nulla.

Come funzionavano i furti

Quindi, notiziati i Carabinieri di Asola ed estrapolate le registrazioni i militari in poche ore hanno identificato l’autore del furto.
Quest’ultimo, utilizzando bastoni di lunga metratura, a modo di uncino, avvicinava la merce verso il cancello, lato strada, per poi asportarli e caricarli a bordo del proprio veicolo.
L’anziana donna e l’intera famiglia hanno ringraziato l’Arma locale per i consigli elargiti e la repentina risoluzione del problema.