L'innocenza dei bambini

La piccola Gaia scrive a Palazzi: “Potresti preparare due permessi per Santa Lucia e il suo asinello?” VIDEO

La dolce richiesta di una bambina della Martiri di Belfiore.

Mantova, 13 Novembre 2020 ore 09:43

Nella giornata di ieri, 12 novembre 2020, il sindaco Palazzi si è recato come di consueto a fa visita in una delle scuole della città, la scuola elementare Martiri di Belfiore, e ad accoglierlo ha trovato un’inaspettata sorpresa: la lettera di una bambina che con l’innocenza tipica della sua giovane età chiedeva al primo cittadino di autorizzare Santa Lucia e il suo asinello a circolare per Mantova nonostante il Covid e il lockdown in corso.
Una lettera di poche parole ma di una dolcezza disarmante, che strappa un sorriso e ci fa invidiare l’innocenza dei più piccoli, che riescono a sorprenderci anche in questi momenti difficili.

La lettera di Gaia

Cia Mattia, mi chiamo Gaia e frequento la 3A della scuola Martiri Belfiore, ci siamo già visti quando mi hai regalato la borraccia blu. Ti scrivo questa lettera perché sono molto preoccupata per quello che sta succedendo a Mantova per il Coronavirus. Ascolto sempre il telegiornale e ho capito che da oggi posso uscire solo per andare a scuola e che tutte le persone non possono più girare per la città. Ti chiedo quindi se potresti preparare due permessi per Santa Lucia e il suo asinello, così anche quest’anno possono venire da me e dai miei amici. Se tu non puoi faresti avere la lettera al Signor Conte? Perché non conosco il suo indirizzo.

Quando hai tutto pronto manda un messaggio alla mia mamma, che li viene a prendere.

Grazie, Gaia

“Santa Lucia arriverà e vi renderà felici”

Dopo aver condiviso la lettera di Gaia, il sindaco di Mantova promette a lei e a tutti i bimbi della città che “Santa Lucia ci sarà, ha tutti i permessi per entrare insieme al suo asinello e per rendervi felici”.

LEGGI ANCHE: Bimbo scrive a Conte: “Può fare un’autocertificazione speciale per Babbo Natale?”

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia