dalle parole ai fatti

La discussione condominiale si trasforma in rissa: un condomino all’ospedale dopo una “mociata”

E' stato necessario l'intervento dei Carabinieri.

La discussione condominiale si trasforma in rissa: un condomino all’ospedale dopo una “mociata”
Mantova, 23 Aprile 2020 ore 14:49

I Carabinieri della Stazione di Bagnolo San Vito hanno denunciato tre persone, un marocchino e due italiani, per i reati di rissa e lesione.

La discussione condominiale diventa rissa

Futili motivi tra vicinato…qualche parola fuori posto…botta e risposta tra provocazioni reciproche…finchè dalle parole si è arrivati alle vie di fatto e la discussione si trasforma in una rissa.
Nel corso delle concitate fasi, tra gli oggetti asseritamente utilizzati, qualificabili come armi improprie, ci sarebbe anche un mocio per pavimenti che sarebbe stato scagliato sul capo di uno degli sfidanti.
Da qui pertanto la chiamata dei vicini ai carabinieri e al 118 che sono immediatamente intervenuti. Il malcapitato, una volta identificato, è stato portato al pronto soccorso, in codice verde, per le cure del caso.
A conferma dell’episodio i carabinieri hanno quindi acquisito le dichiarazioni degli altri condomini, che hanno assistito attoniti all’evento e raccontato i fatti. I tre dovranno rispondere del reato di rissa.

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia