Cronaca
Le indagini

Investì e uccise 16enne a San Benedetto Po: 38enne denunciato per omicidio stradale

L'uomo, in fase di interrogatorio, ha ammesso le proprie responsabilità.

Investì e uccise 16enne a San Benedetto Po: 38enne denunciato per omicidio stradale
Cronaca Sotto il Po, 24 Luglio 2022 ore 08:17

San Benedetto Po: i Carabinieri denunciato un uomo per omicidio stradale e inottemperanza all'obbligo di fermarsi per prestare assistenza in caso di incidente con lesioni.

Denunciato per omicidio stradale

A conclusione delle indagini avviate dai Carabinieri della Stazione di San Benedetto Po, sotto la direzione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Mantova, finalizzate a chiarire l’esatta dinamica dell’incidente stradale avvenuto nelle prime ore del 17.07.2022 in cui ha trovato la morte un giovane di 16 anni, hanno denunciato in stato di libertà un uomo, di 38 anni, perché in ipotesi accusatoria indiziato dei reati di omicidio stradale aggravato e di inottemperanza all’obbligo di fermarsi per prestare assistenza.

Le indagini

In particolare, i militari nei giorni successivi al tragico evento, hanno acquisito alcune immagini di videosorveglianza, anche presso l’abitazione dell’indagato, al fine di rilevare chi effettivamente si trovasse alla guida al momento del sinistro. L’attività investigativa espletata ha indotto, pertanto, l’uomo a rendere dichiarazioni confessorie, ammettendo in sede di interrogatorio con le garanzie di Legge di trovarsi alla guida del veicolo al momento dell’investimento del giovane in bicicletta e di essersi, subito dopo, recato presso la sua abitazione per prelevare la compagna con la quale era immediatamente ritornato sul luogo del sinistro.

Le responsabilità

Qui la donna aveva dichiarato formalmente ai Carabinieri, sopraggiunti poco dopo, di essere stata lei a guidare l’autovettura che aveva investito il giovane. Già al momento dei fatti i Carabinieri avevano provveduto ad eseguire nei confronti dei due l’accertamento per la determinazione del tasso alcolemico, mediante etilometro in dotazione, che per la donna risultava negativo mentre per l’uomo risultava di poco oltre il limite minimo consentito per mettersi alla guida.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter