Incontri con i cittadini, prosegue il progetto “Ascolto – Ascoltiamoci”

Dopo il successo della prima edizione, il progetto del comando provinciale dei Carabinieri continuerà con nuovi incontri su tutto il territorio Mantovano.

Incontri con i cittadini, prosegue il progetto “Ascolto – Ascoltiamoci”
Mantova, 26 Settembre 2018 ore 14:55

Incontri con i cittadini: “Ascolto – Ascoltiamoci”, il progetto del comando provinciale dei Carabinieri di Mantova continuerà con nuovi appuntamenti di legalità rivolti ai cittadini.

Incontri con i cittadini: “Ascolto – Ascoltiamoci”

Il Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri di Mantova comunica che il noto servizio di prossimità “Ascolto-Ascoltiamoci”, dopo il successo conseguito nel corso della prima edizione, con la numerosa partecipazione di circa 7000 cittadini, continuerà con nuovi incontri trimestrali su tutto il territorio Mantovano.

Consigli utili

Gli appuntamenti di legalità saranno nuovamente tenuti dai Comandanti delle Stazioni dei Carabinieri, in location individuate ad hoc, quali sale riunioni/civiche presso i comuni, parrocchie, oratori e istituti scolastici, a garanzia di maggiore spazio per il numero dei partecipanti, ma soprattutto a rafforzare i colloqui che saranno improntati a minor formalità e dediti a fornire consigli utili, soprattutto alle fasce più deboli, per fronteggiare il proliferare dei così detti “reati predatori” e delle “truffe a danno di persone anziane”.

Aumentare la sicurezza dei cittadini

Il servizio di prossimità nasce nell’Aprile 2017, su proposta dei carabinieri mantovani, e novellato in seno al Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, proprio con l’alto intento di soddisfare l’esigenza di incrementare nella popolazione mantovana il senso di sicurezza percepita, instaurando conseguentemente con le comunità locali un più intenso raccordo istituzionale, non disgiunto da una maggiore presenza sul territorio delle varie Forze di Polizia.

I risultati

Da un lato, il clima disteso, foriero di proficue conversazioni, ha indotto vittime di reati di genere ad aprirsi a confidenze più precise fino ad arrivare a vere e proprie denunce di quanto subito, tanto da far positivamente evolvere il progetto “Ascolto-Ascoltiamoci” verso la partecipazione agli eventi anche di relatrici specializzate del Telefono Rosa, nell’ambito proprio della collaborazione del “progetto silenzio spezzato”, siglata nel settembre del 2017 fra il Comando Provinciale e l’associazione stessa.

Coinvolti anche i Sindaci

L’iniziativa vede anche coinvolti ì primi cittadini dei 66 comuni della Provincia, che insieme al Comandante delle locale Stazione Carabinieri contribuiranno a favorire quell’onda di legalità nel mantovano che si concretizzerà con ulteriori suggerimenti pratici in materia di sicurezza.

A riguardo, il Prefetto di Mantova, Dottor Sandro Lombardi, nell’ultimo Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica, ha ribadito quanto sia importante il progetto quale significativo strumento per curare la sicurezza percepita delle comunità, e ha rinnovato nei confronti del Comandante Provinciale dei Carabinieri di Mantova, Colonnello Fabio Federici, «i sentimenti di sincera gratitudine per lo sforzo profuso, unitamente all’incoraggiamento a proseguire nella strada intrapresa con la consapevolezza che ogni sacrificio sopportato per la Collettività rappresenta un tassello in più nella costruzione di una società migliore».

Il calendario degli incontri

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia