In tandem fino al mare con il figlio non vedente: “Grazie papà”

Un viaggio di 270 chilometri, durato tre giorni, da Cingia de' Botti fino a Rosolina Mare, in provincia di Rovigo.

In tandem fino al mare con il figlio non vedente: “Grazie papà”
20 Settembre 2019 ore 11:42

In tandem fino al mare con il figlio non vedente: in viaggio tre giorni, per percorre 270 chilometri da Cingia de’ Botti fino a Rosolina Mare, in provincia di Rovigo.

In tandem fino al mare con il figlio non vedente

Sergio Brunelli, ha 69 anni ed è un ex cuoco ormai in pensione. Vive a  Cingia de’Botti, un paesino di circa mille abitanti in provincia di Cremona. Due anni fa ha fatto una promessa al figlio: “Ti porterò al mare in bicicletta”. Bicicletta che poi è un tandem. Giallo. Spesso li si vede “sfrecciare” in paese. Papà Sergio davanti e dietro Roberto, 32enne e non vedente dalla nascita.

Il viaggio

Lo scorso lunedì sono saliti in sella come facevano spesso. Destinazione: mare. E dopo tre giorni di pedalate e qualche imprevisto (dalla foratura di una gomma alle avverse condizioni climatiche) finalmente sono arrivati a Rosolina Mare in provincia di Rovigo.

“Grazie papà”

Un viaggio carico di emozioni, lungo 270 chilometri. Roberto da tempo desiderava andare al mare, sentirne l’odore e il rumore, camminare sulla sabbia e farsi accarezzare dalle onde. Pedalata dopo pedalata, chilometro dopo chilometri, il desiderio è stato realizzato. E all’arrivo quel “Grazie papà” che ripaga di tutte le fatiche.

Roberto, ora è tornato alla sua vita di sempre: fa il centralinista in una casa di riposo. È autonomo e vive da solo col suo cane Josh, che lo guida in ogni passo. Ma sicuramente non potrà mai dimenticare questa grande avventura.

(Foto tratta dal profilo Facebook di Sergio Brunelli)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Top news
Turismo 2020
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia