Un tunisino 31enne

Immigrazione clandestina: pluripregiudicato irregolare espulso e rimpatriato

Emessi anche due ordini di allontanamento dall'Italia e 16 revoche di permessi di soggiorno. 

Immigrazione clandestina: pluripregiudicato irregolare espulso e rimpatriato
Mantova, 31 Agosto 2020 ore 14:50

Contrasto immigrazione clandestina: un pluripregiudicato irregolare viene espulso e rimpatriato. Il Questore di Mantova emette anche due ordini di allontanamento dal territorio nazionale e 16 revoche di permessi di soggiorno.

Pluripregiudicato irregolare espulso

Nei giorni scorsi, nell’ambito di una più vasta e specifica attività effettuata dall’Ufficio Immigrazione della Questura, relativa alla verifica e al controllo dei titoli di soggiorno e delle singole posizioni giuridiche nei confronti di cittadini extracomunitari sottoposti a procedimenti penali per varie tipologie di reato, nei confronti di K. M. – cittadino tunisino di 31 anni, da poco scarcerato dalla locale Casa Circondariale, oggetto di un provvedimento di Espulsione e clandestino sul Territorio Nazionale, con a carico numerosi precedenti penali e di polizia, tra i quali produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti ed ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato – Il Questore della Provincia di Mantova Paolo Sartori ha emesso un Decreto di Trattenimento ai fini del suo immediato rimpatrio presso il Paese di origine.

Rimpatriato

K. M., pertanto, è stato accompagnato dagli Agenti dell’Ufficio Immigrazione della Questura al Centro Permanenza Rimpatri (C.P.R.) di Gradisca di Isonzo (GO), in attesa di essere imbarcato nei prossimi giorni su un volo per la Tunisia.

2 ordini di allontanamento e 16 revoche di permessi di soggiorno

Sempre nell’ambito di questa operazione il Questore Sartori ha emesso, inoltre, i seguenti ulteriori provvedimenti, previsti dalle normative che regolano l’ingresso ed il soggiorno dei cittadini stranieri in Italia:

2 Decreti di allontanamento dal Territorio Nazionale nei confronti di altrettanti cittadini extracomunitari presenti illegalmente nel nostro Paese, con intimazione ad uscire dall’Italia nel termine perentorio di 7 giorni:

  • A. D., 32enne cittadino ghanese, con precedenti penali e di polizia per produzione e spaccio di sostanze stupefacenti, furto aggravato, spendita e introduzione nello Stato di moneta falsificata, resistenza a Pubblico Ufficiale ed ingresso e soggiorno illegale nel Territorio Nazionale;
  • G. A. quarantenne cittadino marocchino, da poco scarcerato dalla locale Casa Circondariale, con precedenti penali e di polizia per produzione e spaccio di sostanze stupefacenti e guida senza patente o con patente revocata o non rinnovata;

16 Revoche di Permesso di Soggiorno nei confronti di cittadini extracomunitari già in possesso di validi Titoli di soggiorno ma che, per vari motivi – tra i quali quello di aver commesso reati di diversa tipologia, ostativi al proseguo della loro regolare permanenza in Italia – si è resa necessaria la revoca dei Permessi di Soggiorno, con intimazione a lasciare entro 15 giorni il nostro Territorio Nazionale.

Bimbo di 6 anni solo in treno: “Voglio andare dalla mamma”

TORNA ALLA HOME

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia