natura e coronavirus

Il Parco delle Bertone riapre al pubblico il 14 giugno 2020

Per ora solo nei giorni festivi: l'apertura è a cura delle GEV del Parco del Mincio.

Il Parco delle Bertone riapre al pubblico il 14 giugno 2020
Mantova, 04 Giugno 2020 ore 17:50

Il Parco Bertone riapre al pubblico: dal 14 giugno nei giorni festivi, apertura a cura delle GEV del Parco del Mincio

Il Parco delle Bertone riapre al pubblico

Riapre al pubblico il Parco delle Bertone, dopo una prolungata pausa forzata dettata dalle regole di contenimento della pandemia da Covid. Proprio per garantire la fruizione del parco giardino, l’ente Parco ha deciso di procedere all’apertura al pubblico da domenica 14 giugno e ad accogliere i visitatori saranno le Guardie Ecologiche Volontarie dell’ente Parco. L’apertura sarà nei giorni festivi dalle 10 a un’ora prima del tramonto e i visitatori potranno fruire dei soli spazi all’aperto che, in ogni caso, garantiscono il consueto spettacolo delle cicogne e dei maestosi alberi secolari che caratterizzano l’area. In due fasce orarie di ogni giorno di apertura (alle ore 11.00 e alle ore 16.00) le GEV effettueranno anche una visita guidata: punto di ritrovo sarà la radura centrale.

Le parole del Presidente del parco

“Abbiamo raccolto la disponibilità dei nostri volontari – spiega Maurizio Pellizzer, Presidente del Parco del Mincio – e tra questi anche le nuove GEV dell’ultimo corso svolto e quest’anno l’apertura del nostro centro visite è affidata a loro: è un anno decisamente particolare che richiede la massima prudenza. Le strutture che saranno disponibili – la biglietteria e i servizi igienici – saranno presidiate e sanificate a regola d’arte. Ringrazio i volontari che si sono resi disponibili, grazie a loro le Bertone potranno tornare ad accogliere il pubblico. Per le prossime stagioni si vedrà, in base all’andamento della situazione, come ripristinare una fruizione più completa della struttura”.

Le regole di accesso sono quelle dettate dalle ordinanze regionali per i parchi e giardini e che richiedono il rispetto, in via precauzionale, delle disposizioni di tutela sanitaria. Anche in questo caso la presenza delle GEV, guardie particolari giurate e pubblici ufficiali, avranno il compito di vigilare per il rispetto delle regole comportamentali e delle misure di prevenzione, facendo anche riferimento al senso di responsabilità del visitatore stesso. L’accesso sarà consentito a un massimo di 100 persone contemporaneamente presenti: in caso di raggiungimento della soglia, i successivi ingressi saranno regolati in base alle uscite.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia