Cronaca

Identificati anche dei mantovani nel maxi rave party di Vescovato

Hanno tutti tra i 18 e i 25 anni e saranno denunciati per occupazione abusiva di terreni.

Identificati anche dei mantovani nel maxi rave party di Vescovato
Cronaca Mantova, 31 Luglio 2019 ore 09:55

Più di 150 persone sono state identificate dalle forze dell'ordine durante un illegale rave party realizzato lo scorso weekend a Vescovato. La maggior parte ha tra i 18 e i 25 anni.

Rave party illegale in capannone dismesso a Vescovato

Come riportano i colleghi di giornaledicremona.it, sono arrivati a Vescovato in auto, camper, roulotte ma anche bicicletta e addirittura a piedi. Oltre 400 persone hanno occupato, nella notte tra sabato 27 e domenica 28 luglio 2019, un capannone dismesso dando vita ad un maxi raduno techno. La location è la stessa dove lo scorso settembre si era svolto un altro rave illegale.

Identificati e denunciati

La zona è presidiata dai carabinieri di Vescovato e Castelverde, coadiuvati da una pattuglia della Polizia Stradale. I militari stanno identificando tutte le persone che via via escono dalla struttura. Per tutti scatterà una denuncia per occupazione e manifestazione non autorizzata.

Secondo i dati raccolti sarebbero circa una trentina i giovani provienienti dal resto d'Europa (in particoalre Spagna, Austria e Francia). Nei confronti delle persone identificate scatteranno denunce per occupazione abusiva di terreni (che, infatti, sono proprietà privata).

TORNA ALLA HOME

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter