Cronaca

Ha battezzato i suoi 18 anni di vita con furti e minacce: in carcere

Rapina, tentata rapina e furto aggravato: arrivano altre due denunce per il 18enne serbo.

Ha battezzato i suoi 18 anni di vita con furti e minacce: in carcere
Cronaca Mantova, 02 Agosto 2019 ore 14:25

Una rapina, una tentata rapina e un furto aggravato: altre due denunce a carico di M.V., serbo di 18 anni responsabile della rapina di piazza Virgiliana

La Squadra Mobile della Questura è riuscita, a seguito di complesse indagini, ad attribuire due gravi episodi criminali al noto M.V., ad oggi detenuto presso il carcere minorile “Beccaria” di Milano e denunciato ieri dalla Polizia Locale per un analogo episodio.

Rapinava e minacciava

Il primo episodio, avvenuto il 23 maggio 2019 in Piazza Virgiliana, in pieno centro cittadino, vedeva protagonista M.V. all'epoca ancora minorenne, il quale, a seguito di pesanti minacce, rapinava altri minori, strappando loro di mano il denaro (circa 100 Euro) dopo aver mostrato un pugnale con la minaccia di usarlo contro di loro.

Furto di zaini incustoditi

Il secondo episodio è avvenuto il 4 giugno 2019, alle piscine di San Giorgio di Mantova –Bigarello, quando, da poco divenuto maggiorenne e con l’ausilio di un complice minorenne, M.V. si rendeva responsabile del furto di diversi zaini all’interno dell’Acqua- Park.

Grazie alle testimonianze raccolte, alla visione delle immagini interne alle piscine ed alle immagini esterne, si identificavano M.V. ed il suo complice mentre si allontanavano dal luogo a bordo di uno scooter.

Aveva già commesso numerosi reati

Questi episodi si vanno ad aggiungere ad altri che vedono M.V. responsabile di reati di vario genere: in particolare,  un altro episodio di tentata rapina, avvenuta sempre in Piazza Virgiliana il 25 maggio u.s., allorché un soggetto ( che dalla descrizione della vittima sembrerebbe essere sempre M.V. ) avrebbe tentato di rapinare un altro ragazzo minorenne, desistendo all’ultimo momento solo per il sopraggiungere di terze persone.
Anche su questo episodio, così come su altri analoghi, sta indagando la Squadra Mobile di Mantova.

TORNA ALLA HOME